Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca

Cane morso dal padrone intervengono i volontari della protezione animali. Enpa: "Nessun maltrattamento".

"Non è stata riscontrata alcuna ferita". E ancora "il cane non presentava segni né fisici né comportamentali consequenziali ad un recente maltrattamento". E' quanto precisato dall'Ente Nazionale Protezione Animali (Enpa) in merito al dibattito...

"Non è stata riscontrata alcuna ferita". E ancora "il cane non presentava segni né fisici né comportamentali consequenziali ad un recente maltrattamento".

E' quanto precisato dall'Ente Nazionale Protezione Animali (Enpa) in merito al dibattito che si è scatenato negli ultimi giorni sui social e riguardante un presunto caso di violenza su un cane. La segnalazione riportava che, nella zona di Campo Marte domenica scorsa, un uomo avrebbe aggredito con un morso il proprio amico a quattro zampe: un Pit Bull.

Secondo la testimonianza, arrivata anche direttamente all'Enpa, il cane sarebbe stato maltrattato davanti agli occhi di tutti dal padrone il quale, apparentemente senza motivo, lo avrebbe azzannato.

L'episodio è accaduto il 13 agosto e sul posto sono intervenuti alcuni volontari che hanno cercato di fare luce sulla situazione.

Ecco la nota stampa/report di quanto accertato sul posto.

"L'Ente Nazionale Protezione Animali (Enpa) Onlus è un ente privato che non riceve finanziamenti dallo Stato, ma che si finanzia tramite raccolte di fondi, lasciti e donazioni da privati ed aziende. La sezione di Arezzo gestisce in convenzione con il Comune di Arezzo il canile municipale e svolge il servizio di recupero di cani vaganti nonché l'attività di primo soccorso nei confronti di cani e gatti feriti. La sezione non ha guardie zoofile proprie e si avvale per questo del corpo guardie di altre associazioni animaliste, Oipa e WWF, con le quali è in essere da anni una forte sinergia e collaborazione, quindi non ha alcuna figura al proprio interno dotata di qualifica di Ufficiale di Polizia giudiziaria che possa intervenire nelle situazioni di maltrattamento. In merito all'episodio accaduto Domenica 13 Agosto a Campo di Marte di un presunto possibile maltrattamento da parte di un proprietario che avrebbe morso il proprio cane, l'operatore Enpa reperibile per il servizio di primo soccorso ha ricevuto una chiamata in proposito e si è recato sul posto per verificare la situazione ed essere eventualmente di supporto alle forze dell'ordine, che erano state allertate, qualora fosse stato deciso il sequestro dell'animale. L'episodio è però avvenuto in concomitanza con quanto accaduto nella zona di Saione e quindi non è stato possibile l'intervento di forze di polizia. Si è proceduto quindi a constatare che il cane non presentava segni né fisici né comportamentali consequenziali ad un recente maltrattamento nonché la regolare presenza del microchip sul cane e l'appartenenza dello stesso al soggetto coinvolto nell'episodio".

Immagine di copertina: repertorio

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cane morso dal padrone intervengono i volontari della protezione animali. Enpa: "Nessun maltrattamento".

ArezzoNotizie è in caricamento