Ubriaco sfreccia in A1 al volante di un Tir. La Polizia Stradale ferma la folle corsa

Lasciato l'Autogrill di Roncobilaccio l'uomo procedeva zigzagando in direzione sud a 110 km orari. Decisivo l'intervento della Stradale di Battifolle

Al volante del proprio Tir è sfrecciato lungo l'autostrada superando non solo il limite di velocità (procedendo a 110 km/h) ma anche quello di alcol nel sangue. L'intervento degli uomini della Polizia Stradale di Battifolle ha permesso di evitare il peggio.

E' accaduto nella giornata di ieri. Un camionista di nazionalità non italiana in evidente stato di ebbrezza alcolica, dopo essersi fermato all’Autogrill di Roncobilaccio, riprendeva la marcia a bordo del suo tir in direzione sud, nonostante gli inviti di persone lì presenti a non riprendere la guida. Le pattuglie della Polizia Stradale intervenute per scongiurare il rischio di incidenti, poiché l’autista procedeva oltre il limite dei 90 km/h consentiti con andatura non rettilinea, come segnalato sia dal Centro Operativo della Polizia Stradale di Firenze sia da alcuni conducenti in viaggio sulla A1. Gli agenti sono riusciti a bloccarlo grazie alle indicazioni fornite in tempo reale da un utente in viaggio. Gli operatori della Stradale di Battifolle, con diversi tentativi ed in assoluta sicurezza, hanno così fermato il tir all’altezza del Casello di Incisa.

Il camionista, dipendente di una azienda di autotrasporti partenopea e lì residente, sottoposto ai controlli di rito presentava un tasso alcolemico di 2,13 g/l nel sangue; pertanto gli agenti procedevano all’immediato ritiro della patente, al sequestro del mezzo e alla denuncia all’Autorità Giudiziaria per il reato di guida in stato di ebbrezza alcolica.

Un particolare riconoscimento da parte della Polizia Stradale alla collaborazione fornita e al senso di responsabilità manifestata dai cittadini che, con le loro segnalazioni, hanno evitato che un comportamento illecito e assolutamente irresponsabile potesse portare a ulteriori e decisamente più gravi conseguenze.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sierologici, tamponi rapidi e molecolari: la lezione di Burioni utile per il caso di Arezzo

  • Nuovo Dpcm del 4 dicembre: le ipotesi per Natale su mobilità tra regioni, shopping e coprifuoco

  • In aula insieme ad Angelo. La storia di una classe tornata sui banchi per non lasciare solo l'amico

  • Pier Luigi Rossi e la moglie guariti dal Covid: "Alimentazione fondamentale per superare la malattia"

  • Coronavirus: 1.892 nuovi casi e 44 decessi. I dati della Regione Toscana

  • Coronavirus, calo dei casi in Toscana: oggi 962 positivi

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento