Venerdì, 23 Luglio 2021
Cronaca

Camion in marcia sulla E45 mentre doveva essere "a riposo": conducente multato e segnalato alla procura di Arezzo

Viaggiava con un cronotachigrafo  digitale alterato: scoperto dalla polizia stradale lungo la E45, un camionista è stato multato e segnalato alla procura di Arezzo. L'uomo, un 45enne della provincia di Fermo, è stato fermato dagli agenti della...

code-e45

Viaggiava con un cronotachigrafo digitale alterato: scoperto dalla polizia stradale lungo la E45, un camionista è stato multato e segnalato alla procura di Arezzo.

L'uomo, un 45enne della provincia di Fermo, è stato fermato dagli agenti della stradale di Bagno di Romagna all'altezza del km 150, nell'area di servizio Tevere ovest nel Comune di Pieve Santo Stefano. La pattuglia lo aveva seguito per circa 10 chilometri prima di intimare l'alt. Dai successivi controlli è emerso che il cronotachigrafo digitale mostrava delle anomalie: nella stampata del foglio di registrazione dei tempi di guida e di riposo, l'apparecchio segnava il veicolo a riposo, ma il camion era in corsa e gli agenti lo stavano seguendo da alcuni minuti.

Al conducente è stata contestata la violazione prevista dall'art.179 del codice della strada che stabilisce, nei confronti di chi circola con apparecchi cronotachigrafi alterati, la sanzione amministrativa di 1.698 euro e il ritiro immediato della patente di guida ai fini della sospensione che va da 15 giorni a 3 mesi, con la decurtazione di dieci punti.

Gli agenti hanno obbligato l'uomo a un riposo di 12 ore e l'indomani lo hanno segnalato alla procura di Arezzo per "rimozione od omissione dolosa di cautele contro infortuni sul lavoro".

La Stradale ha inoltre provveduto a disinstallare e porre sotto sequestro il dispositivo che si azionava con un pulsante nella cabina di guida.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Camion in marcia sulla E45 mentre doveva essere "a riposo": conducente multato e segnalato alla procura di Arezzo

ArezzoNotizie è in caricamento