"Calunnie contro Roberto Benigni". Architetto a processo

A processo per calunnia contro Roberto Benigni. Lo ha deciso la procura di Roma nei confronti dell'architetto che ha eseguito alcuni lavori di ristrutturazione nella casa del celebre attore e regista nato a Castiglion Fiorentino. La presunta...

Benigni-Roberto

A processo per calunnia contro Roberto Benigni. Lo ha deciso la procura di Roma nei confronti dell'architetto che ha eseguito alcuni lavori di ristrutturazione nella casa del celebre attore e regista nato a Castiglion Fiorentino.

La presunta diffamazione non è solo ai danni di Benigni, ma anche della moglie Nicoletta Braschi e di un funzionario comunale della Capitale. La contesa giudiziaria è originata dall'affermazione dell'architetto secondo cui i tre "avrebbero ordito un piano per compiere un abuso edilizio nella stessa casa dell'artista toscano e consorte, Villa Appia delle sirene". Una falsità per la procura romana, tanto che è stato deciso il processo per l'accusato.

I lavori di ristrutturazione in casa Benigni furono affidati - nel 2006 - all'architetto rinviato a giudizio. E' nato poi un conflitto sull'esecuzione dell'opera tra incaricanti e incaricato: quest'ultimo si è rivolto al tribunale per accusare i datori di lavoro di condotte illecite volte a compiere delle irregolarità. Di fatto, però, la procura ha escluso l'eventualità che Benigni e consorte siano responsabili di un abuso edilizio. E l'architetto andrà ora a processo.

Foto tratta da facebook

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

@MattiaCialini

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Studente precipita da 6 metri il primo giorno di scuola: è grave. Sequestrata l'area

  • Nomi, non tutti sono permessi: ecco quelli vietati dalla legge in Italia

  • Schianto frontale e strada chiusa: 4 feriti, di cui tre ragazzi. Grave una 42enne

  • Malore a scuola: docente trasferita a Siena in codice rosso

  • Tutti i sindaci di Arezzo dal 1946 ad oggi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento