menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto d'archivio

Foto d'archivio

Caccia in Croazia, due aretini sorpresi con 331 allodole abbattute: fermati dalla polizia e multati

Brutta avventura per due cacciatori che si trovavano al valico Bajakoco tra Croazia e Serbia: gli uccelli abbattuti sono specie protetta in entrambi i Paesi

Sono andati a caccia tra la Serbia e la Croazia, ma al valico di Bajakoco sono stati fermati dalle forze dell'ordine e multati. Due cacciatori aretini hanno pagato care le battute alle allodole che hanno intrapreso. Ne dà notizia la Società croata per la protezione degli uccelli e della natura (Hrvatsko društvo za zaštitu ptica i prirode) secondo la quale la polizia di frontiera croata, particolarmente attiva nel contrasto del traffico illegale di fauna protetta,  avrebbe sorpreso i due aretini con di 331 allodole abbattute nel bagagliaio. Si tratta di una specie protetta sia in Serbia che in Croazia.

Così è scattato il sequestro degli uccelli abbattuti e di tutta l'attrezzatura di caccia dei due aretini. I cacciatori avevano portato con sé allodole imbalsamate da richiamo, specchietti, zimbelli per un peso di oltre 50 chili. E' stata inoltre spiccata una multa per un importo complessivo di 4mila euro e successivamente rilasciati. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Toscana zona gialla da quando? Gli scenari

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento