Venerdì, 18 Giugno 2021
Cronaca

Botti di Capodanno, dieci cani scappati e recuperati nella notte dall'Enpa. Tre senza chip: appello per trovare i proprietari

Il bilancio dell'Enpa fa riflettere: dieci casi, più dello scorso anno. "Fortunatamente però non ci sono stati incidenti gravi - spiegano - e non siamo dovuti intervenire per la morte di alcuni cani, come è accaduto negli scorsi anni". 

Il brindisi, i botti e la grande paura. Chi ha in casa un animale domestico, cane o gatto ad esempio, ne sa qualcosa. Per gli amici a 4 zampe il Capodanno è uno dei giorni più drammatici dell'anno. E l'ultimo 31 dicembre non è stato da meno. A confermarlo arrivano le tante segnalazioni di animali scappati e quelle dei ritrovamenti. 

"Nel pomeriggio del 31 dicembre - spiegano i volontari dell'Enpa - abbiamo recuperato tre cani tutti di proprietà". Ma il peggio doveva ancora arrivare. Perché gli operatori dell'Enpa si sono trovati a far fronte all'emergenza proprio dallo scoccare della mezzanotte in poi, in concomitanza con i vari fuochi d'artificio e botti di fine anno. 

"Dalle 24 alle 3 - raccontano - abbiamo soccorso e portato nelle nostre strutture altri sei cani.  Tre di loro, fortunatamente, sono stati riconsegnati. Altri tre invece sono rimasti in canile perché sono sprovvisti di microchip e non abbiamo modo di rintracciare i proprietari. Infine la mattina del 1 gennaio abbiamo trovato un altro scane scappato: aveva il microchip ed è potuto tornare a casa". 

Il bilancio dell'Enpa fa riflettere: dieci casi, più dello scorso anno. "Fortunatamente però non ci sono stati incidenti gravi - spiegano - e non siamo dovuti intervenire per la morte di alcuni cani, come è accaduto negli scorsi anni". 

Per questo qualche giorno prima di Capodanno l'associazione animalista aveva lanciato un appello alla città e al sindaco Ghinelli: 

Il nostro appello va  alla sensibilità delle persone affinché non siano usati fuochi d’artificio e botti e soprattutto al sindaco di Arezzo affinché - in linea con  Treviso, Bologna, Pescara, Ancona, Modena, Roma, Sassari, Cortina, Torino, Milano, Venezia, Palermo ed altre città - anche Arezzo possa rinunciare ai petardi di Capodanno. E' possibile eseguire spettacoli pirotecnici senza il “botto”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Botti di Capodanno, dieci cani scappati e recuperati nella notte dall'Enpa. Tre senza chip: appello per trovare i proprietari

ArezzoNotizie è in caricamento