menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Blitz al Pionta, chiesta la stangata per i pusher: pene tra i 6 e i 7 anni

Il maxi blitz avvenne lo scorso 8 maggio al parco del Pionta, dove furono arrestate circa 30 persone

Una pena pena pesante, fra i sei e i sette anni: è quanto richiesto dalla pm Julia Maggiore per gli imputati del processo successivo al blitz al Pionta. Il reato contestato è per tutti quello di detenzione di stupefacenti al fine di spaccio.  

Adesso la strategia dei legali della difesa è volta a dimostrare che in ogni caso i loro assistiti erano in possesso di modiche quantità di stupefacenti, per chiedere così misure più lievi. 

Il maxi blitz avvenne lo scorso  8 maggio all'interno del parco del Pionta e portò all'arresto di 30 persone. In 26 sono andati a processo: 13 di loro hanno scelto la strada del preocedimentoi ordinario, gli altri il rito abbreviato. L'udienza di ieri di fronte al giudice Angela Avila era proprio relativa a questo secondo gruppo. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento