Lunedì, 21 Giugno 2021
Cronaca

Servizi sociali al lavoro per il "bimbo dimenticato" e il fratellino. Poi la decisione del Tribunale

Attesa per l'eventuale affido. Il più piccolo di 4 mesi era stato "dimenticato" nell'androne del portone di casa nella notte tra il 5 e il 6 gennaio scorso

Sono ancora in corso gli approfondimenti che il tribunale ha richiesto per prendere una decisione circa il destino dei due bambini, temporaneamente tolti alla famiglia di origine, dopo che il più piccolo di 4 mesi era stato "dimenticato" nell'androne del portone di casa nella notte tra il 5 e il 6 gennaio scorso.

Sta al tribunale dei minori decidere se il piccolo potrà tornare alla famiglia o se sarà necessario un percorso alternativo. Ai genitori il tribunale ha revocato, con un provvedimento urgente e temporaneo, la patria potestà del piccolo. Al momento, anche un fratellino non sarebbe più sotto la loro tutela.

Ma la decisione sarà presa dopo ulteriori notizie che sarà possibile apprendere con il lavoro che stanno compiendo in queste ore gli assistenti sociali di un altro comune aretino, quello di Subbiano, dove è risultata la residenza della giovane madre e dei figli. 

Il provvedimento, in un senso o in un altro, arriverà solo dopo questi passaggi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Servizi sociali al lavoro per il "bimbo dimenticato" e il fratellino. Poi la decisione del Tribunale

ArezzoNotizie è in caricamento