Venerdì, 25 Giugno 2021
Cronaca

Uccise la figlioletta durante la quarantena. Il padre omicida dona la pensione di invalidità alla famiglia

Billal Miah, 40enne originario del Bangladesh è accusato di omicidio volontario aggravato dal rapporto genitoriale e tentato omicidio. In seguito al drammatico episodio è stato trasferito in una residenza per l'esecuzione delle misure di sicurezza e sottoposto ad accertamenti psichiatrici

L'udienza preliminare dovrà essere fissata prossimamente. Nel frattempo la perizia psichiatrica più recente lo ha valutato in grado di sostenere un processo. Sono arrivate proprio in queste ultime settimane le notifiche di chiusura delle indagini riguardanti la tragedia che il 21 aprile 2020 si consumò all'interno di un'abitazione dei Levane. Qui Billal Miah, 40enne originario del Bangladesh, uccise la figlioletta di appena 4 anni e tentò lo stesso sul figlio che però riuscì a mettersi in salvo rifugiandosi dai vicini. Poi, in preda ad un profondo stato confusionale, il 40enne si gettò nel pozzo del giardino nel tentativo di togliersi la vita. In seguito all'accaduto è stato trasferito all'interno di una residenza per l'esecuzione delle misure di sicurezza, ex ospedale giudiziario, a Montelupo Fiorentino. Qui le cure e i trattamenti a cui è stato sottoposto lo hanno aiutato a riprendere la lucidità anche se, è proprio in questo contesto che i medici gli hanno riconosciuto una patologia psichiatrica che, un anno fa, lo ha portato a togliere la vita alla figlia. 

Come riporta il Corriere di Arezzo, l'uomo ha deciso di devolvere alla moglie e al figlio la pensione che gli è stata riconosciuta.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uccise la figlioletta durante la quarantena. Il padre omicida dona la pensione di invalidità alla famiglia

ArezzoNotizie è in caricamento