Cronaca

Bimba sbagliata prelevata dall'asilo, Tanti: "Indagini nella struttura per capire l'origine dell'errore"

Possibile un errore nella lettura della delega. Il nonno doveva prelevare la nipotina che frequentava la vicina scuola dell'infanzia

"Un accertamento è già in corso dal giorno dello scambio della bambina. Un errore c'è stato sicuramente, ma la dinamica dei fatti va approffondita bene. Perché la situazione che si è verificata all'Orciolaia è davvero delicata". La vice sindaca Lucia Tanti mantiene il riserbo, non entra nei dettagli, ma spiega che da subito dopo l'episodio del nonno che ha prelevato la nipotina sbagliata dall'asilo nido comunale, riportandola dopo mezz'ora, è scattata una inchiesta interna.

La struttura dell'Orciolaia infatti si è trovata nell'occhio del ciclone per una vicenda che fortunatamente ha avuto un lieto fine, ma che ha riservato attimi di puro terrore al padre della bimba prelevata. 

Nonno preleva la bambina sbagliata, caos all'asilo

L'episodio risale a giovedì scorso. Erano le 15,45 quando l'anziano si è recato a prendere la nipotina. Da una prima ricostruzione, pare che sia entrato all'asilo nido. La piccola - forse omonima della vera nipotina, ma saranno gli accertamenti a confermarlo - è stata affidata all'anziano. Poco dopo una parente della bimba è arrivata all'asilo ed ha fatto la scoperta: la bambina non c'era più, era stata già stata prelevata. Subito è stato chiamato il padre, che è corso all'asilo, ed è stata chiamata la Polizia. Nel giro di mezz'ora però l'anziano è tornato: una volta arrivato a casa si sarebbe reso conto dell'errore e avrebbe riportato indietro la piccola. 

Ma come è potuto accadere? Stando ai primi accertamenti, il nonno avrebbe sbagliato ingresso: doveva entrare alla scuola dell'infanzia, quella frequentata dalla nipotina vera che avrebbe due anni e mezzo in più della piccola prelevata per errore. L'anziano avrebbe avuto una delega: forse un errore nella lettura del documento potrebbe essere all'origine della disavventura.

"E' una situazione delicata - ribadisce Tanti - per la quale servono accertamenti su fronti diversi. Intanto il Comune sta procedendo, perché vuole fare chiarezza su quale errore ci sia stato".

Al resto penseranno le forze dell'ordine: il babbo della bimba prelevata, infatti, ha annunciato di voler denunciare il fatto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bimba sbagliata prelevata dall'asilo, Tanti: "Indagini nella struttura per capire l'origine dell'errore"

ArezzoNotizie è in caricamento