Cronaca

Bancarotta bis, archiviate tre posizioni. 25 le richieste di rinvio a giudizio

Sono arrivate le richieste di rinvio a giudizio relative al filone bis della bancarotta di Banca Etruria. Molti dei nomi coinvolti si sovrappongono rispetto al primo filone. C'è l'ex presidente Giuseppe Fornasari e l'ex direttore generale Luca...

Sono arrivate le richieste di rinvio a giudizio relative al filone bis della bancarotta di Banca Etruria. Molti dei nomi coinvolti si sovrappongono rispetto al primo filone. C'è l'ex presidente Giuseppe Fornasari e l'ex direttore generale Luca Bronchi.

Rispetto alla chiusura delle indagini sono state archiviate le posizioni di Donato Neri, Cesare Bircolotti e Aldo Calvani.

I sindaci revisori dei conti sono stati accusati di bancarotta semplice, anziché fraudolenta come gli altri.

In tutto sono 25 le richieste di rinvio a giudizio della magistratura aretina, impegnata nelle indagini con il pool guidato dal procuratore Roberto Rossi.

Il filone bis è relativo alla perdita - per l'istituto di credito aretino finito in risoluzione nel 2015 - di circa 30 milioni di euro. Denaro dissipato che si somma ai 180 milioni di euro, la cui negativa gestione è contestata nel filone principale.

L'udienza sarà ad ottobre.

Le contestazioni e le archiviazioni

Donato Neri (capo risk management) Aldo Calvani (responsabile area mercato) e Cesare Bircolotti (ex vicedirettore generale) non avrebbero responsabilità, secondo i pm, negli atti deliberati finiti nel mirino dell'inchiesta.

Le richieste di processo, con posizioni differenti relative a ciascun accusato, arrivano invece per Franco Arrigucci, Mario Badiali, Federico Di Silvestri Baiocchi, Maurizio Bartolomei Corsi, Alfredo Berni, Alberto Bonaiti, Luigi Bonollo, Luca Bronchi, Piero Burzi, Giovan Battista Cirianni, Giampaolo Crenca, Giuseppe Fornasari, Enrico Fazzini, Augusto Federici, Natalino Guerrini, Giovanni Inghirami, Saro Lo Presti, Carlo Platania, Alberto Rigotti, Lorenzo Rosi, Azelio Senserini, Rossano Soldini, Paolo Cerini, Carlo Polci, Massimo Tezzon.

Foto: il procuratore Roberto Rossi

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bancarotta bis, archiviate tre posizioni. 25 le richieste di rinvio a giudizio

ArezzoNotizie è in caricamento