Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca

Crac Banca Etruria, il giorno della sentenza per Fornasari e Bronchi. Attesa per le richieste di rinvio a giudizio

In mattinata sono previste le ultime repliche. Poi la camera di consiglio e probabilmente solo in serata le sentenze. 

Colpevoli o innocenti? Sul crac di Banca Etruria il gip Giampiero Borraccia si pronuncerà quest'oggi. Per i quattro imputati di prestigio, che hanno chiesto il rito abbreviato, ci sarà la sentenza. Per gli altri il gip deciderà sul rinvio a giudizio. 

E' giunta dunque al termine la lunghissima udienza preliminare per il crac di Banca Etruria, nel quale numerosi membri degli ex cda sono imputati di bancarotta e bancarotta fraudolenta.  

A chiedere il rito abbreviato sono stati l'ex presidente Giuseppe Fornasari, l'ex direttore Luca Bronchi e i consiglieri Alfredo Berni e Rossano Soldini.  La pubblica accusa aveva chiesto una condanna a cinque anni per Fornasari e Bronchi, due anni e 6 mesi per Berni, e un anno e 6 mesi per Soldini. Richieste queste già scontate di un terzo, vista la scelta di percorrere la strada del rito abbreviato.

C'è dunque attesa per capire quali saranno le decisioni del gip. In mattinata ci saranno le ultime repliche. Poi la camera di consiglio e probabilmente solo in serata le sentenze. 

Sempre oggi prosegue anche il processo per truffa, nel quale sono imputati funzionari e direttori di filiale. La pm Julia Maggiore ha chiesto una condanna a tre anni per i funzionari, uno e mezzo per 9 direttori e impiegati. Secondo erano loro nella cabina di regia per piazzare i titoli subordinati di Banca Etruria. In questo caso, per la sentenza, sarà necessario aspettare fino al 21 marzo prossimo. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crac Banca Etruria, il giorno della sentenza per Fornasari e Bronchi. Attesa per le richieste di rinvio a giudizio

ArezzoNotizie è in caricamento