Cronaca

"Banca Etruria si poteva salvare, invece è fallita. E' ora che qualcuno chieda scusa"

La nota di Fabio Faltoni, sindacalista in Ubi Banca e segretario provinciale coordinatore della Fabi

"Prima, di recente, autorevoli personalità delle istituzioni hanno affermato che la procedura del bail-in è stata un errore - dice Fabio Faltoni, sindacalista in Ubi Banca e segretario provinciale coordinatore della Fabi - Federazione Autonoma Bancari Italiana - che la norma va cambiata, anzi, cancellata. Secondo il presidente dell’Abi è desueta e crea allarmismo tra i risparmiatori; anche il ministro Tria è contrario; interventi analoghi della Banca d’Italia e dell’ex ministro Padoan".

Poi, la Corte dell’Unione Europea (parlando del salvataggio di Banca Tercas) ha affermato che l'intervento del Fitd - Fondo Interbancario Tutela Depositi non era da considerarsi aiuto di Stato, ma era invece legittimo. Intervento che, per una errata valutazione delle Autorità Europee, si apprende oggi, venne - di conseguenza - impedito per salvare BancaEtruria, Marche, Chieti e Ferrara. Allora, cosa fu la “risoluzione” delle quattro banche regionali? Un esperimento in vitro? Un errore o uno scherzo? Perché siamo di fronte ad un “delitto”, con le vittime (banche, clienti, territori e lavoratori), ma senza colpevoli. What if? Cosa sarebbe successo se fosse potuto intervenire il Fondo Interbancario? La risposta, purtroppo, è ora solo materia di studio, da convegno. Ma almeno qualcuno che chieda scusa, non sarebbe male.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Banca Etruria si poteva salvare, invece è fallita. E' ora che qualcuno chieda scusa"

ArezzoNotizie è in caricamento