Lunedì, 27 Settembre 2021
Cronaca

Banca Etruria, la procura fa ricorso sull'assoluzione per ostacolo alla vigilanza

La procura di Arezzo non ci sta e come prevedibile presenta il ricorso contro la sentenza di assoluzione di Fornasari, Bronchi e Canestri dall'accusa di ostacolo alla vigilanza. Il primo filone d'inchiesta sulla Popolare Aretina si è chiuso...

La procura di Arezzo non ci sta e come prevedibile presenta il ricorso contro la sentenza di assoluzione di Fornasari, Bronchi e Canestri dall'accusa di ostacolo alla vigilanza.

Il primo filone d'inchiesta sulla Popolare Aretina si è chiuso infatti con l'assoluzione di tutti e tre, l'ex presidente, l'ex direttore generale e di Canestri tuttora direttore centrale e responsabile del risk management. A loro stanno arrivando le notifiche del ricorso motivato dalla procura guidata da Roberto Rossi.

Secondo Rossi e il suo sostituto Julia Maggiore, il verdetto emesso nel procedimento con rito abbreviato dal giudice Anna Maria Lo Prete, non tiene conto dei crediti deteriorati che non sarebbero stati messi a bilancio, così che quindi sarebbero potuti sfuggire ai controlli di Banca d'Italia, l'unica ammessa come parte civile nel processo di primo grado e che adesso dovrà valutare se inserirsi anche nel ricorso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Banca Etruria, la procura fa ricorso sull'assoluzione per ostacolo alla vigilanza

ArezzoNotizie è in caricamento