Lunedì, 20 Settembre 2021
Cronaca

Banca Etruria. Fornasari, Bronchi e Canestri di nuovo di fronte al gip con l'accusa di falso in prospetto

Nuovo capitolo dell'udienza preliminare: potrebbero parlare gli stessi imputati.

Prosegue oggi l'udienza preliminare del procedimento per falso in prospetto che vede, ancora una volta, sul banco degli imputati l'ex presidente di Banca Etruria Giuseppe Fornasari, l'ex direttore generale Luca Bronchi e il funzionario Davide Canestri. 

Questa mattina il gip Fabio Lombardo dovrebbe pronunciarsi sull'ammissione delle richieste di parte civile: nella precedente udienza ne erano state presentate 96, quasi tutte di obbligazionisti, ai quali si è aggiunta Confconsumatori. 

Previsto per oggi anche l'interrogatorio di due dei tre imputati, ovvero Bronchi e Canestri. 

Un'udienza importante dunque, durante la quale è molto probabile che sia affrontato il nocciolo della vicenda. Secondo l'ipotesi dell'accusa i risparmiatori al momento della sottoscrizione dei titoli non sarebbero stati informati correttamente sulla reale situazione dell'istituto di credito. La banca, secondo il pool di magistrati che sostengono l'accusa, non avrebbe fornito i dettagli e le nozioni forndamentali alla Consob al momento della richiesta di autorizzazione all’emissione e al collocamento delle subordinate. Da qui l'ipotesi di reato di falso in prospetto. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Banca Etruria. Fornasari, Bronchi e Canestri di nuovo di fronte al gip con l'accusa di falso in prospetto

ArezzoNotizie è in caricamento