rotate-mobile
Cronaca

Banca Etruria, per la Cassazione è inammissibile il ricorso di Fornasari

L'ex presidente chiedeva uno sconto rispetto alla pena patteggiata per il crack dell'istituto di credito. In prescrizione la condanna di Soldini, ex membro del cda

Inammissibile, secondo la Corte di Cassazione, il ricorso presentato dall'ex presidente di Banca Etruria, Giuseppe Fornasari, con cui chiedeva la riduzione della pena di 3 anni e 4 mesi per bancarotta che gli era stata comminata nel patteggiamento per la vicenda del crack dell'istituto di credito. La linea difensiva di Fornasari, portata avanti dall'avvocato Nino D'Avirro, puntava ad allineare la posizione dell'ex presidente e deputato della Dc a quella di Rossano Soldini, ex membro del cda, che in corte d'appello si era visto assolvere per due reati. Per lui, nell'udienza di ieri mattina, è arrivato anche l'annullamento per prescrizione della condanna a 8 mesi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Banca Etruria, per la Cassazione è inammissibile il ricorso di Fornasari

ArezzoNotizie è in caricamento