Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca

Banca Etruria, si apre il processo d'Appello per ostacolo alla vigilanza: Fornasari, Bronchi e Canestri imputati. Ma è falsa partenza

Si apre di fronte alla Corte d'Appello di Firenze il processo di secondo grado che vede accusati di ostacolo alla vigilanza gli ex vertici di Banca Etruria, ovvero l'ex presidente Giuseppe Fornasari, l’ex dg Luca Bronchi e il dirigente Davide...

fornasari-canestri-bronchi3

Si apre di fronte alla Corte d'Appello di Firenze il processo di secondo grado che vede accusati di ostacolo alla vigilanza gli ex vertici di Banca Etruria, ovvero l'ex presidente Giuseppe Fornasari, l'ex dg Luca Bronchi e il dirigente Davide Canestri. Ma sarà una falsa partenza, che vedrà subito un rinvio su richiesta dei legali difensori che, vista la concomitanza con un altro processo - la cui data era stata fissata da tempo - non saranno in aula ma saranno rappresentati da un sostituto.

Il nuovo procedimento prende il via in seguito al ricorso presentato dalla Procura di Arezzo contro la sentenza di assoluzione dei tre imputati. Secondo il pool di magistrati il verdetto emesso nel procedimento con rito abbreviato dal giudice Anna Maria Lo Prete, con il quale i tre imputati erano stati scagionati dall'accusa di non aver fornito agli ispettori di Banca d'Italia le informazioni necessarie per avere un quadro della situazione economica dell'istituto, non avrebbe tenuto conto del fatto che i crediti deteriorati che non sarebbero stati messi a bilancio, e che sarebbero così potuti sfuggire ai controlli.

La procura aveva chiesto una condanna a 2 anni e otto mesi per Fornasari e Bronchi e a due anni per Canestri. Gli imputati sono difesi dagli avvocati Antonio Bonacci, D'Avirro e Luca Fanfani.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Banca Etruria, si apre il processo d'Appello per ostacolo alla vigilanza: Fornasari, Bronchi e Canestri imputati. Ma è falsa partenza

ArezzoNotizie è in caricamento