Babbo ucciso dal figlio col fucile: a novembre l'avvio del processo

Dovrebbe svolgersi il prossimo 10 novembre il processo che vede alla sbarra Giacomo Ciriello, il 18enne che lo scorso 26 febbraio, ha freddato con un colpo di fucile il padre mentre si trovava nella propria abitazione di Lucignano. Il giovane...

giacomo-ciriello

Dovrebbe svolgersi il prossimo 10 novembre il processo che vede alla sbarra Giacomo Ciriello, il 18enne che lo scorso 26 febbraio, ha freddato con un colpo di fucile il padre mentre si trovava nella propria abitazione di Lucignano.

Il giovane dovrà infatti comparire di fronte alla Corte d'Assise per rispondere del reato di omicidio volontario premeditato aggravato dal grado di parentela con la vittima.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Ma di fatto, secondo le intenzioni della difesa sostenuta dall'avvocato Stefano Del Corto, verrà richiesto il rito abbreviato condizionato da una perizia psichiatrica e quindi il processo potrebbe tenersi in altra date e davanti al gup. Attualmente un team di esperti sta procedendo ad una valutazione psicologica e avrebbero riscontro sul giovane un disturbo di tipo schizoaffettivo.

Attualmente Giacomo si trova in una casa famiglia a Prato dove sta aspettando l'avvio del processo a suo carico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Regionali: Giani è governatore, Ceccardi conquista l'Aretino, Pd il partito più votato. Tutte le preferenze

  • Otto casi di coronavirus nell'Aretino. Deceduto un paziente di 67 anni

  • Coronavirus, 17enne postivo: classe di una scuola superiore in isolamento. Tamponi in corso

  • Coronavirus in provincia di Arezzo: +13 casi. Quasi tutti in città

  • Tremendo schianto lungo la regionale 71: ragazzina di 12 anni travolta da un'auto

  • Coronavirus: +7 casi nell'Aretino. Ci sono due studenti delle superiori (Itis Galilei e Isis Valdarno) e un neonato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento