Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

Autocertificazione spostamenti, questa notte la prima denuncia per un operaio 40enne

La denuncia è scattata per false dichiarazioni rilasciate dall'uomo che alle 3 di notte diceva di essere in transito per motivi di lavoro

Prima denuncia per dichiarazione falsa rispetto alle nuove normative sugli spostamenti introdotte dal decreto per il contrasto al coronavirus. Questa notte un operaio di 40 anni è stato denunciato dai carabinieri del pronto intervento della compagnia di San Giovanni Valdarno. L'uomo residente a Levane  è stato fermato e controllato alle 03.00 di notte nel comune di Terranuova Bracciolini. Fermato ad un posto di controllo, è risultato sprovvisto dell’autocertificazione, pertanto i militari lo hanno invitato a compilarne una copia sul posto: in essa, l’uomo ha dichiarato di spostarsi tra Terranuova e Levane per comprovate esigenze lavorative, dichiarando di lavorare in una ditta collegata alla moda. Tenuto conto che la ditta è aperta durante il giorno, i militari hanno deferito l’uomo per inosservanza dei provvedimenti dell’autorità, violazione sanzionata con l’arresto sino a 3 mesi, nonché  per falsità ideologica commessa da privato in atto pubblico, un delitto punito con la reclusione sino a due anni. I controlli dei militari valdarnesi, così come quelli dell’intera provincia, sul rispetto delle nuove normative per il contrasto del virus Covid 19 continueranno in maniera serrata e puntuale durante tutto l’arco delle ventiquattrore. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Autocertificazione spostamenti, questa notte la prima denuncia per un operaio 40enne

ArezzoNotizie è in caricamento