Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca

Auto in dotazione ad una diversamente abile rubata in via Erbosa: "Senza quella io non esco di casa"

L'ultima volta che hanno usato l'auto è stato venerdì pomeriggio. Alle 18 la vecchia Alfa Station dell'associazione L'Ancora ha accompagnato a casa il figlio di Sofia e dopo è stata parcheggiata al solito posto. Quello riservato ai diversamente...

L'ultima volta che hanno usato l'auto è stato venerdì pomeriggio. Alle 18 la vecchia Alfa Station dell'associazione L'Ancora ha accompagnato a casa il figlio di Sofia e dopo è stata parcheggiata al solito posto. Quello riservato ai diversamente abili. Sotto alle finestre di casa.

Ieri mattina era ancora al suo posto. "Ho l'influenza e dunque, non sono uscita di casa come al solito. Non abbiamo avuto bisogno di usarla", racconta Sofia. Alle 17 però il parcheggio era vuoto. E dell'auto neanche l'ombra. E' scomparsa nel nulla l'automobile dei servizi sociali utilizzata da Sofia Riccaboni, giovane mamma disabile. Nel pomeriggio di ieri, a quanto pare, il veicolo è stato rubato da alcuni ignoti che lo hanno fatto sparire da via Erbosa portando via, oltre al pass per disabili, anche la sedia a rotelle e il triride lasciati all'interno dell'abitacolo. "Sono sconvolta - racconta Sofia - la macchina è uno dei mezzi utilizzati dall'associazione nell'ambito del progetto "Viaggiare disabili". Il presidente di questa realtà mi segue nel mio percorso di vita indipendente e quindi lui usa questo mezzo per accompagnarmi nelle commissioni di ogni giorno. Venerdì l'abbiamo usata per l'ultima volta. Siccome per accedere alla mia abitazione devo affrontare quattro scalini ho lasciato, come sempre, sedia e triride in auto. Ieri mattina era parcheggiata al solito posto. Nel pomeriggio invece mio figlio è uscito ed ha notato che non c'era più. In un primo momento abbiamo pensato che fosse stata spostata da qualcuno dell'associazione. Solo in tarda serata, non vedendo il veicolo da nessuna parte, abbiamo capito cosa era successo". Un danno ingente visto che gli ausili utilizzati da Sofia hanno un valore di 4.600 e le sono indispensabili per poter uscire di casa e per svolgere le proprie attività quotidiane. "Senza di quella io non esco - continua - Abbiamo già avvisato polizia e carabinieri. Se qualcuno avesse informazioni mi contatti. Domani chiederò alla Asl una nuova sedia a rotelle e un triride e chiederò ai miei amici di aiutarmi per raggiungere l'Università dove studio e lavoro".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Auto in dotazione ad una diversamente abile rubata in via Erbosa: "Senza quella io non esco di casa"

ArezzoNotizie è in caricamento