Cronaca

Gli autisti dei bus: "Dateci mascherine e gel disinfettante. E poi sanificazione straordinaria di tutti i mezzi"

La richiesta delle Segreterie Regionali Fit Cisl, Uiltrasporti, Faia Cisal, Filt Cgil che rappresentano i conducenti dei bus del servizio pubblico toscano rivolta alle aziende del Tpl (trasporto pubblico locale), alle prefetture toscane, alla Regione

Nota delle Segreterie Regionali Fit Cisl, Uiltrasporti, Faia Cisal, Filt Cgil che rappresentano i conducenti dei bus del servizio pubblico toscano rivolta alle aziende del Tpl (trasporto pubblico locale), alle prefetture toscane, alla Regione. Gli autisti chiedono attenzione e misure di sicurezza in relazione alla possibile diffusione del Coronavirus.

"Al fine di garantire la tutela della salute del personale addetto al Tpl regionale dicono i sindacati - chiediamo alle parti in indirizzo, tenendo a riferimento quanto determinato dal Ministero della Salute nonché delle decisioni prese nel Consiglio dei Ministri, di intervenire con urgenza per l’aggiornamento del documento di valutazione dei rischi come anche previsto dal Testo Unico della Sicurezza sul Lavoro che ne prevede la rielaborazione qualora i risultati della sorveglianza sanitaria e/o provvedimenti normativi ne evidenziassero la necessità".

La richiesta di mascherine e gel disinfettante

Inoltre, per quanto sopra, si chiede che sia prevista una dotazione adeguata soprattutto per il personale viaggiante di strumenti atti alla protezione individuale (a titolo esemplificativo ma non esaustivo: kit primo soccorso sui mezzi efficienti – mascherine ffp2-ffp3 – gel disinfettante contenente almeno il 60% di alcol) con le dovute procedure per il loro utilizzo; il tutto unitamente ad una informazione costante e in tempo reale dei provvedimenti emanati dalla Presidenza del Consiglio, dai Ministeri competenti, dalla Protezione Civile, dalle Prefetture e dalle Asl anche attraverso l’utilizzo di strumenti di informazione veloci quali, ad esempio, chat aziendali, Telegram, WhatsApp, sms e piattaforme aziendali.

La sanificazione dei bus

Sempre per la massima tutela della salute e sicurezza degli operatori si rende necessario prevedere uno straordinario intervento di sanificazione dei mezzi di Tpl.
Le aziende di TPL in possesso di mezzi dotati di posto guida chiuso ne devono garantire giornalmente il massimo utilizzo.
Si ritiene anche fondamentale la programmazione di una maggiore frequenza nelle pulizie dei locali aziendali e dei locali adibiti alla sosta del personale viaggiante Tpl fornendo gli stessi di sapone e gel disinfettante.
La grave situazione impone a tutte le parti la massima attenzione e richiede interventi urgenti e immediati per garantire il diritto alla salute delle lavoratrici e lavoratori ma anche dei cittadini utenti; pertanto riteniamo opportuno che anche le scriventi siano costantemente informate sulle decisioni di intervento delle aziende di Tpldella Toscana, rendendosi fin da subito disponibili ad accordi sullo Smart Working qualora la situazione lo rendesse necessario.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli autisti dei bus: "Dateci mascherine e gel disinfettante. E poi sanificazione straordinaria di tutti i mezzi"

ArezzoNotizie è in caricamento