Cronaca

Assoldarono un pugile per uccidere il marito, processo da rifare. Per la Cassazione non ci fu il tentativo

La corte di Cassazione ha annullato con rinvio la condanna a 10 e 8 anni inflitta alle due donne che si sarebbero accordate, cercando poi di convincere un pugile aretino , per uccidere il marito di una di loro. Una storia intricata, ma soprattutto...

vela-tribunale-arezzo

La corte di Cassazione ha annullato con rinvio la condanna a 10 e 8 anni inflitta alle due donne che si sarebbero accordate, cercando poi di convincere un pugile aretino , per uccidere il marito di una di loro. Una storia intricata, ma soprattutto al limite del grottesco. Sta di fatto che l'ultimo grado di giudizio ha rimesso in moto tutto, perché secondo i giudici della prima sezione non si sarebbe mai reso concreto il tentativo di ucciderlo.

La storia partì con l'inquilina della signora che venne arrestata nell'ottobre del 2011, stava cercando di convincere Alessandro Rauti a uccidere con un cazzotto in testa l'uomo prescelto. Ma il pugile aretino aveva già avvisato la polizia e a quell'appuntamento era andato, ma con addosso i microfoni che permisero agli agenti della Mobile di sentire l'offerta di denaro per far sì che venisse messo in atto il delitto.

Al momento dell'arresto l'affittuaria raccontò che voleva ucciderlo per non pagare l'affitto, ma poi dopo qualche giorno, aggiornò la sua versione dicendo che era la moglie dell'uomo la vera mandante che aveva fornito anche i 5 mila euro per pagare il pugile a contratto.

In primo e secondo grado erano scattate le pesanti condanne a 10 e 8 anni di reclusione per le due donne, ma la Cassazione le ha annullate. Nel frattempo, entrando in carica l'avvocato Bonacci in difesa della moglie, è riuscito a dimostrare che non si sono mai concretizzati gli atti idonei a uccidere, non c'è stato il tentativo, perché il pugile era già d'accordo con la polizia.

Il processo ripartirà dal secondo grado, di fronte ad un'altra sezione della corte d'appello.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Assoldarono un pugile per uccidere il marito, processo da rifare. Per la Cassazione non ci fu il tentativo

ArezzoNotizie è in caricamento