rotate-mobile
Domenica, 14 Agosto 2022
Il caso / San Giovanni Valdarno

Treno dei rifiuti, la Asl: "Criticità igienico-sanitarie, sia spostato". Istanza alla Procura

Continua a tenere caso del treno bloccato alla stazione di San Giovanni Valdarno, il Comune chiede che il convoglio sia trasferito fuori da aree urbanizzate. Intanto vengono sigillati i vagoni che perdono liquido

Nuovo capitolo sul caso del treno dei rifiuti fermo ormai da giorni alla stazione di San Giovanni Valdarno. La Asl ha effettuato un sopralluogo e ha stilato un rapporto con una valutazione igienico-sanitaria, a seguito del quale il Comune valdarnese ha chiesto alla Procura di Arezzo spostare il convoglio in una zona fuori dall'abitato.

Inquinamento odorigeno

Secondo i tecnici del dipartimento Prevenzione dell'azienda sanitaria Toscana Sud Est in zona è presente "inquinamento odorigeno". La presenza del convoglio creerebbe quindi "problemi igienico-sanitari". Vista la vicinanza di abitazioni nell'area, suggerisce la Asl, "si ritiene opportuno dislocare il treno contenente i container in un'area a scarso insediamento di civili abtiazioni e attività commerciali, allontanandolo quanto prima dall'area urbana". A seguito del rapporto della Asl, il Comune - che ne aveva sollecitato l'intervento - ha così ufficializzato un'istanza alla Procura della Repubblica di Arezzo, che sta indagando sul caso, per spostare i vagoni.

Vagoni sigillati

Da questa mattina il personale di Mercitalia (che fa parte del gruppo Ferrovie dello Stato), sotto la supervisione di Arpat, sta sigillando i container che stanno perdendo liquido. Sono 28 su 32 i contenitori difettosi. Mercitalia Rail Srl è la società che si è occupata materialmente del trasporto ma il proprietario dei container è l’impresa Enki Srl che si occupa di rifiuti. Ufficialmente i vagoni trasportano immondizia urbana indifferenziata, partita dalla Campania e diretta in Austria, prima del blocco del convoglio nell'Aretino. Il contenuto sarà comunque sottoposto ad analisi. A questo punto, una volta che i container saranno in sicurezza, potrebbbero essere finalmente spostati dall'abitato di San Giovanni, in una zona isolata (per il sollievo dei residenti), pure rimanendo sotto sequestro, a disposizione degli inquirenti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Treno dei rifiuti, la Asl: "Criticità igienico-sanitarie, sia spostato". Istanza alla Procura

ArezzoNotizie è in caricamento