menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rubano un'ascia e la scagliano contro il portone di una chiesa dove un defunto attendeva le esequie. Due ragazzini denunciati

L'episodio è avvenuto lo scorso venerdì. I due ragazzini sono stati riconosciuti dai parenti del defunto e denunciati per furto

Prima hanno rubato un'ascia dalle pertinenze di una chiesa, poi si sono scagliati con l'attrezzo sul portone dell'edificio stesso, danneggiandolo. A segnalarli alle forze dell'ordine sono stati i parenti di un defunto che si trovava all'interno della chiesa e che i congiunti stavano vegliand in attesa del funerale. Due minorenni  sono stati identificati e denunciati.

L'episodio è avvenuto nella tarda serata di venerdì scorso a Cetica di Castel San Niccolò. I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Bibbiena sono intervenuti in seguito alla segnalazione del danneggiamento del portone principale in legno della Chiesa parrocchiale. I parenti del defunto hanno spiegato di aver visto due giovani allontanarsi in sella ad un motorino. Non solo, sono riusciti a fornire una descrizione dei due ragazzi. 
In breve tempo i Carabinieri li hanno rintracciati, scoprendo che si trattava di due minori, di cui uno con precedenti di polizia.

I due giovanissimi hanno ammesso le loro responsabilità e hanno spiegato che non sapevano che all'interno della chiesa vi fosse la salma e i vi fossero i familiari a vegliarla.

Il danno è in corso di quantificazione e a carico dei due è scattata la denuncia a piede libero alla Procura per i Minorenni di Firenze per furto in concorso (avevano infatti asportato prima l’ascia da un ripostiglio esterno alla Chiesa) e danneggiamento in concorso. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Toscana zona gialla da quando? Gli scenari

Attualità

Covid a scuola: chiusi due asili nel comune di Arezzo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento