Arrestato al Pionta nel maxi blitz, stamattina era di nuovo lì. Sarà portato in Basilicata e rimpatriato

Scoperto dalle pattuglie di polizia durante un controllo. Aveva con sé duecento euro

Continua il pattugliamento dei poliziotti al parco del Pionta dopo il blitz del 9 maggio che ha coronato l’operazione “Duomo Vecchio” e che ha visto l'arresto di 41 persone: nell'area verde sono impegnati sia agenti della polizia di Stato che della polizia locale di Arezzo. Ma nei prossimi giorni verranno impiegate, di nuovo, anche unità cinofile e pattuglie del reparto prevenzione crimine Toscana.

Elicotteri, cani e parco cinturato: blitz da film al Pionta

Nell'ambito di questi controlli, stamattina, è stato rintracciato un uomo lungo i sentieri del colle: si tratta di un cittadino marocchino che era stato arrestato nel corso dell’ultima operazione e destinatario, dopo l'udienza di convalida, del divieto di dimora in Toscana. E invece, in barba all’obbligo disposto dal giudice, l'uomo era nuovamente al Pionta.

E' fuggi fuggi, trovate droga e una pistola

I poliziotti lo hanno trovato con duecento euro in banconote di piccolo taglio. Il nordafricano, con precedenti per spaccio e violenza sessuale, è stato così fermato. Sarà portato ad un centro di permanenza temporanea - quello di Potenza in Basilicata - per l’espulsione dal territorio nazionale.

Il pionta? Un supermarket della droga diviso in 3 reparti

Parallelamente, continua l’attività di polizia giudiziaria della squadra mobile di Francesco Morselli, per rintracciare gli ultimi indagati coinvolti nella maxi-operazione della scorsa settimana, destinatari di un provvedimento cautelare e ancora liberi.

La convalida degli arresti: 25 restano in carcere

In questo contesto, ieri sera è stato trovato a Livorno un pregiudicato marocchino, al quale è stato notificato il divieto di dimora nella provincia di Arezzo.

Le indagini, infine, contunano per ricostruire i canali di approvvigionamento della sostanza stupefacente, tra cui l'ormai nota e potente "eroina gialla".

Eroina gialla al Pionta: cos'è e perché è così pericolosa

Maxi blitz antidroga: decine di arresti in città

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ghinelli: "Una vittoria per la città"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Regionali: Giani è governatore, Ceccardi conquista l'Aretino, Pd il partito più votato. Tutte le preferenze

  • Coronavirus, 17enne postivo: classe di una scuola superiore in isolamento. Tamponi in corso

  • Otto casi di coronavirus nell'Aretino. Deceduto un paziente di 67 anni

  • Coronavirus in provincia di Arezzo: +13 casi. Quasi tutti in città

  • Tremendo schianto lungo la regionale 71: ragazzina di 12 anni travolta da un'auto

  • Coronavirus: +7 casi nell'Aretino. Ci sono due studenti delle superiori (Itis Galilei e Isis Valdarno) e un neonato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento