menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Notte di caos in via Romana: prova a buttare la cocaina e scappa. Era anche irregolare

L'uomo di 32 anni era stato sorpreso con 370 grammi di sostanza stupefacente due notti fa. Ha cercato di nasconderla sotto un'automobile in sosta, ma è stato scoperto e fermato. In casa aveva anche un po' di marijuana

Era anche irregolare l'uomo arrestato per droga, con tanto di inseguimento, nel corso della notte tra lunedì e martedì ad Arezzo. Sono stati i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della compagnia di Arezzo a fermare il giovane di origini albanesi, classe 1987, pregiudicato sempre per reati connessi agli stupefacenti.

Arrestato dopo un inseguimento in via Romana

Le segnalazioni e gli appostamenti

L'intervento era scaturito da una serie di segnalazioni. In zona via Romana alcuni movimenti sospetti, infatti, avevano fatto intendere che ci potessero essere attività di spaccio e così i carabinieri avevano iniziato una serie di appostamenti per individuare i responsabili. E nel corso della notte di lunedì gli investigatori hanno raccolto indizi sufficienti per andare allo scoperto, individuando un potenziale pusher.

La rincorsa in via Romana

All'arrivo dei carabinieri, il 32enne ha cercato però di disfarsi della droga e di scappare. L'uomo, sorpreso in strada proprio nei pressi della sua abitazione di via Romana, ha iniziato a correre. Aveva con sé cocaina che, durante la fuga, ha cercato di nascondere (mettendola sotto un’auto in sosta lungo la strada). Ma la corsa a perdifiato non è durata molto. Prima c'è stato un breve inseguimento dei militari con l’auto di servizio e poi a piedi: alla fine l'uomo è stato fermato, qualche centinaio di metri più avanti rispetto al sua abitazione.

La droga recuperata: 370 grammi di coca

In totale, sono stati trovati e sequestrati circa 370 grammi di cocaina, suddivisi in sette involucri. La perquisizione in casa ha poi permesso di recuperare un modico quantitativo di marijuana, un bilancino di precisione e circa 1.500 euro in contanti ritenuti provento dell’attività di spaccio. I successivi approfondimenti hanno permesso di accertare che l’uomo è rientrato in Italia illegalmente essendo stato espulso dal territorio nazionale nel 2018. L’arrestato è ora in carcere ad Arezzo. E' accusato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e di rientro nel territorio nazionale senza autorizzazione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Zecchino d’Oro: aperti i casting online per la Toscana

  • Gossip Style

    Estate 2021, la moda delle perline colorate

Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento