rotate-mobile
Cronaca Saione / Via del Duomo Vecchio

Nasconde 30 dosi dietro la panchina: arresto al Pionta

Scoperto dagli agenti della squadra volante di Arezzo: è un 20enne che aveva l'obbligo di dimora a Firenze

E' stato arrestato al colle del Pionta con 30 dosi di hashish, per un totale di 40 grammi di droga. Si tratta di un ragazzo di 20 anni di origine senegalese ma da tempo gravitante in Toscana e con precedenti specifici, legati agli stupefacenti. Era già stato arrestato per droga, sempre ad Arezzo ed è attualmente colpito dalla misura restrittiva dell'obbligo di dimora nel comune di Firenze.

Sono stati gli agenti della squadra volante dell'ufficio Prevenzione generale e soccorso pubblico della questura aretina, guidata dalla dirigente Pilar Torina, ad eseguire l'arresto ieri pomeriggio, 8 aprile, intorno alle 16,30, durante un ordinario servizio di controllo del territorio. I poliziotti stavano ispezionando la zona del colle del Pionta, quando nei pressi di via del Duomo Vecchio è stato notato il 20enne. Il giovane aveva con sé un involucro: alla vista degli agenti, l'ha tratto da una tasca dei pantaloni e ha cercato di nasconderlo dietro una panchina, per poi allontanarsi a piedi.

Ma le mosse del 20enne sono state notate: i poliziotti, scesi dall'auto di servizio, hanno recuperato l'incarto e fermato il giovane per un controllo. Dentro a un fazzoletto di carta bianca, c'erano i 40 grammi di cannabinoidi suddivisi in 30 listelli, pronti per essere ceduti. Al ragazzo sono poi stati sequestrati denaro in banconote di piccolo taglio, due telefoni cellulari e una patente di guida falsa. Così il giovane, M.M., è stato arrestato con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nasconde 30 dosi dietro la panchina: arresto al Pionta

ArezzoNotizie è in caricamento