Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

Evadono dai domiciliari nonostante il Coronavirus: beccati e arrestati

I carabinieri di Arezzo hanno scovato nella notte una donna in via Vittorio Veneto e poi un uomo nel pomeriggio in fila ad un negozio di alimentari in Pescaiola

Evadono dagli arresti domiciliari durante le restrizioni legate al contrasto del Covid-19, i carabinieri di Arezzo li hanno beccati.

Il primo arresto è avvenuto nel corso della notte, quando i militari, transitando in via Vittorio Veneto, hanno notato una donna che alla vista dei carabinieri ha cercato di nascondersi dietro alcune autovetture. Il controllo a carico della donna, classe 1973, ha consentito di appurare, oltre la presenza di numerosi precedenti di polizia per reati contro il patrimonio, che la stessa era sottoposta agli arresti domiciliari per il reato di furto aggravato. La donna è stata quindi arrestata e, su disposizione dell’autorità giudiziaria, ricondotta alla propria abitazione, oltre ad essere sanzionata per essere uscita di casa senza una motivazione valida.

Il secondo arresto è stato effettuato nel pomeriggio di ieri. In questa occasione i carabinieri, transitando presso un negozio di alimentari in zona Pescaiola, tra le persone in fila in attesa di entrare hanno notato un uomo che sembrava particolarmente agitato. Immediatamente sottoposto al controllo, lo stesso, classe 1966, oltre ad avere numerosi precedenti penali, è risultato sottoposto al regime della detenzione domiciliare per il reato di furto aggravato. Per questo motivo l’uomo è stato arrestato e, anche in questo caso, riportato alla propria abitazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Evadono dai domiciliari nonostante il Coronavirus: beccati e arrestati

ArezzoNotizie è in caricamento