Serrate indagini e poi l'arresto: in manette il ladro seriale della farmacia di Campo di Marte

Aveva numerosi precedenti per furti, di solito nelle farmacie, sia ad Arezzo che a Perugia

Un ladro di 29 anni è stato arrestato dagli agenti delle volanti della questura di Arezzo. Si tratta di I. D. F., cittadino rumeno senza fissa dimora, che secondo gli inquirenti è il responsabile dei furti commessi nei primi giorni dell'anno alla farmacia comunale 1 di Campo di Marte.

A lui gli agenti sono arrivati dopo un'attenta e pressante attività d'indagine svolta raccogliendo prima tutte le informazioni utili in sede di denuncia e procedendo poi ad una meticolosa visione delle registrazioni delle telecamere di videosorveglianza nonché ad un pressante monitoraggio del centro cittadino.

E' stato il personale specializzato dell'ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico insieme alla squadra mobile a riuscire a focalizzare un identikit del ladro seriale, colui che ripetutamente nei giorno scorsi aveva agito ai danni del servizio pubblico.

Domenica, le volanti con gli agenti aretini, sono riusciti a identificare il malvivente, si aggirava ad Arezzo, dopo essere stato scarcerato il 13 dicembre scorso dal carcere di Perugia, dove si trovava per furti analoghi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Durante un pattugliamento, gli agenti hanno notato il soggetto che corrispondeva alla descrizione ricostruita, e hanno effettuato un controllo. Alla vista della Volante, il giovane, poi rivelatosi in effetti l’autore dei furti, ha cercato di allontanarsi e far perdere le proprie tracce rifugiandosi all’interno della vicina sala scommesse. I poliziotti lo hanno raggiunto e riconosciuto. Il 29enne è stato fermato in base all'ex articolo 384 del codice di procedura penale, visti i gravi indizi di colpevolezza e il concreto pericolo di fuga. Il provvedimento è stato successivamente confermato dall’autorità giudiziaria che ne ha disposto l’accompagnamento presso il carcere di San Benedetto, dove è trattenuto in custodia nell’attesa di essere interrogato dal Giudice per le Indagini Preliminari.   

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Coronavirus, sei nuovi casi nell'Aretino. Contagiati 19enni di ritorno da una vacanza all'estero

  • I 15 borghi fantasma della Toscana che dovreste visitare

  • Muore in moto a 51 anni: dramma alle porte della provincia di Arezzo. Era in viaggio col figlio

  • Pioggia di bonus in arrivo: sconti sulle cene al ristorante, scarpe, vestiti e arredi

  • Miss Toscana a 17 anni, il teatro Petrarca, gli affetti. Anna Safroncik: "Vi racconto la mia Arezzo"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento