Cronaca

Arezzo, Napoli e i social. La scomparsa di Susy Paci e l'ultimo uomo che l'ha vista

Le indagini ad Arezzo, a Napoli e sul mondo virtuale dei social si intrecciano. Mirano tutte a risolvere prima possibile l'enigma della scomparsa, forse solo inizialmente volontaria, di Susy Paci. Con il passare dei giorni e delle ore la...

susy-paci-3

Le indagini ad Arezzo, a Napoli e sul mondo virtuale dei social si intrecciano. Mirano tutte a risolvere prima possibile l'enigma della scomparsa, forse solo inizialmente volontaria, di Susy Paci. Con il passare dei giorni e delle ore la preoccupazione aumenta, in primis dei familiari e amici che non hanno più notizie della donna dal 23 gennaio scorso quando, portando con sé una buona somma di contanti è andata a Napoli per incontrare un uomo di 45 anni con il quale ha trascorso la notte in un albergo. Da lì, secondo il racconto di chi li ha visti, sarebbero usciti separatamente, lui in una direzione per andare al lavoro, lei poco più tardi nell'altra direzione. E quella rappresenta l'ultima volta che Susy è stata vista, poi più nessuna traccia, ne sui social tanto usati fino a quel momento da lei, ne con il cellulare che risulta spento da quella sera.

In un messaggio al figlio aveva detto che avrebbe fatto ritorno a casa il giorno dopo per parlare con tutta la famiglia, ma così non è stato, nemmeno si è fatta sentire il giorno del compleanno di uno dei suoi anziani genitori.

Susy sembra evaporata, per volontà o no? Il fatto che abbia lasciato in auto alla stazione di Arezzo anche le chiavi della macchina farebbe pensare di sì, ma poi perché non farsi più sentire, perché nemmeno un segnale da dare ai figli di 17 e 19 anni che l'aspettano a casa insieme al marito?

Le indagini nei giorni scorsi avrebbero portato all'apertura di un fascicolo da parte della procura di Napoli, probabilmente ancora a carico di ignoti.

L'ultima persona che l'avrebbe vista è il 45 enne che ha trascorso la notte con Susy, lo aveva conosciuto proprio sui social. C'è anche un mi piace di Susy sotto la sua foto profilo, poi nessun'altra traccia evidente.

Ecco che l'analisi dei tabulati social dei mesi scorsi diventa fondamentale per capire. Al lavoro ci sono la squadra mobile di Arezzo diretta da Francesco Morselli e quella di Napoli, poi la polizia postale che analizzerà tutto quello che i colossi dei principali social riusciranno a mettergli a disposizione.

Anche secondo quanto riportato dall'Ansa due sarebbero le ipotesi di reato: sequestro di persona e occultamento di cadavere.

In tarda serata arriva la conferma che a Napoli c'e un fascicolo aperto contro ignoti. Scrive l'Ansa:

Il fascicolo aperto sulla scomparsa di Susy Paci, 49 anni, di Subbiano (Arezzo) dal procuratore aggiunto di Napoli che si occupa dei reati contro le fasce deboli Giuseppe Lucantoni, è ancora contro ignoti. La conferma arriva da Arezzo. Contrariamente a quanto era stato comunicato da alcuni fonti vicine alle indagini, l'amico 45enne di Napoli, con cui la donna avrebbe trascorso la prima notte una volta arrivata nel capoluogo campano, non è quindi stato iscritto nel registro degli indagati. L'uomo sentito nei giorni scorsi dal procuratore Lucantoni e dal pm Fabio De Cristofaro avrebbe consegnato spontaneamente il telefonino per i controlli. A loro il 45enne, un marittimo, single, avrebbe riferito aver visto la donna il 23 gennaio al suo arrivo a Napoli e di averla lasciata il 24 mattina.

E intanto proprio sui social, nel profilo di Susy Paci, si moltiplicano i messaggi rivolti alla donna che la invitano a farsi viva, a far sapere ai suoi figli se sta bene, sono principalmente donne che le scrivono, che sperano non sia successo nulla di grave e che le dicono di non nascondersi, "qualsiasi cosa fosse successa si può rimediare."

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arezzo, Napoli e i social. La scomparsa di Susy Paci e l'ultimo uomo che l'ha vista

ArezzoNotizie è in caricamento