Aretino muore a Brindisi per una infezione, procura apre un'inchiesta

E' morto a Brindisi, in ospedale, in seguito ad una presunta fascite necrotizzante. Stefano Mazzera, aretino 45enne residente nella città pugliese da alcuni anni ha perso la vita lo scorso 1 gennaio. Una morte per la quale la procura di Brindisi...

medico_ospedale_chirurgo

E' morto a Brindisi, in ospedale, in seguito ad una presunta fascite necrotizzante. Stefano Mazzera, aretino 45enne residente nella città pugliese da alcuni anni ha perso la vita lo scorso 1 gennaio. Una morte per la quale la procura di Brindisi ha avviato un’inchiesta. L'uomo è deceduto all’ospedale Perrino per una insidiosa infezione batterica.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le indagini svolte dai carabinieri di Brindisi - che hanno raccolto la denuncia dei familiari - hanno appurato che il primo ricovero del 45enne risale al 15 dicembre scorso, presso l’ospedale ‘Melli’ di San Pietro Vernotico. Dopo alcuni giorni l'uomo è stato trasferito a Brindisi dove è morto nel reparto di Rianimazione. Il pm Francesco Carluccio ha disposto il sequestro delle cartelle cliniche. Nelle prossime ore potrebbe essere disposta l’autopsia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scuola nel caos, annullate le graduatorie dei docenti precari. Lunedì molte cattedre resteranno vuote

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Studente precipita da 6 metri il primo giorno di scuola: è grave. Sequestrata l'area

  • "Positivo al Covid e dimenticato in una stanza del pronto soccorso di Siena", la storia di un giovane padre aretino

  • Nomi, non tutti sono permessi: ecco quelli vietati dalla legge in Italia

  • Ubi in Intesa e filiali aretine a Bper, poi il dubbio Mps. Cosa ne sarà degli sportelli della città?

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento