Cronaca

Archivio di Stato, altri 5 indagati. Tre ingegneri di Milano per la perizia sull'impianto antincendio

Cinque nuovi indagati e tre periti di fama entrano nell'inchiesta per la tragedia dell'Archivio di Stato di Arezzo dove, per una fuga di gas argon nell'impianto antincendio sono morti i due dipendenti Filippo Bagni e Piero Bruni. I cinque nuovi...

soccorsi archivio (5)

Cinque nuovi indagati e tre periti di fama entrano nell'inchiesta per la tragedia dell'Archivio di Stato di Arezzo dove, per una fuga di gas argon nell'impianto antincendio sono morti i due dipendenti Filippo Bagni e Piero Bruni.

I cinque nuovi indagati sono legati alla catena della sicurezza e della manutenzione dell'impianto finito sotto accusa. Si tratta del geometra aretino Andrea Gori, dell'architetto viterbese Renato Concordia, il senior manager della Igeam Andrea Pierdominici, Marimo Frasca di Roma e Simone Morelli dipendente della Remas. Sono i nomi che si aggiungono nel registro degli indagati a quelli iscritti nelle ore successive alla tragedia: il direttore dell'Archivio di Stato Claudio Saviotti, Maurizio Morelli, amministratore della Remas per la manutenzione, il geometra Gianfranco Conti e due tecnici romani, Monica Scirpa e Alessio Vannaroni che lavorano per conto dell'Igeam, la società opera su incarico del ministero dei beni culturali.

Per i nuovi tecnici coinvolti, l'iscrizione nel registro degli indagati è arrivata proprio a pochi giorni dalla nuova perizia. Dopo aver controllato il computer centrale, adesso il sistema antincendio sarà scandagliato da tre periti di Milano, ingegneri di lungo corso che hanno seguito tra gli altri i casi della ThissenKrupp di Torino dove morirono 7 operai e l'incendio del traghetta Norman Atlantic nel canale di Otranto dove morirono 11 passeggeri. Si tratta di Antonio Turco, Luca Fiorentini e Luca Marmo.

L'esame che andranno a fare è da considerarsi irripetibile, per questo il pm Laura Taddei ha ampliato la platea degli indagati, persone che hanno così la possibilità di nominare un perito di parte, un proprio consulente tecnico che possa così seguire in chiave difensiva la perizia. L'incarico ai tre ingegneri verrà affidato ufficialmente il 17 ottobre.

A questo punto sono in tutto dieci i nomi nel registro degli indagati dopo che nelle ore successive alla tragedia erano stati inviati gli avvisi di garanzia ai primi cinque coinvolti: il direttore dell'Archivio di Stato Claudio Saviotti, Maurizio Morelli, amministratore della Remas per la manutenzione, il geometra Gianfranco Conti e due tecnici romani, Monica Scirpa e Alessio Vannaroni che lavorano per conto dell'Igeam, la società opera su incarico del ministero dei beni culturali.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Archivio di Stato, altri 5 indagati. Tre ingegneri di Milano per la perizia sull'impianto antincendio

ArezzoNotizie è in caricamento