Cronaca

Appiccò il fuoco ai ristoranti La Vigna e Porca Vacca: 41enne arrestato

E' accusato di aver appiccato il fuoco a due gazebo esterni di due ristoranti aretini, il Porca Vacca e La Vigna, e di aver danneggiato il portone di un terzo, Il Cantuccio. Era il 12 giugno scorso quando le fiamme divamparono creando paura e...

E' accusato di aver appiccato il fuoco a due gazebo esterni di due ristoranti aretini, il Porca Vacca e La Vigna, e di aver danneggiato il portone di un terzo, Il Cantuccio. Era il 12 giugno scorso quando le fiamme divamparono creando paura e scompiglio nel centro storico, ma fortunatamente non causando feriti. Per i tre locali però furono ingenti i danni da pagare.

Oggi il presunto autore dei due roghi dolosi e dell'atto vandalico è stato arrestato. In seguito alle indagini del personale della Squadra Mobile, un 41enne di Grosseto, P. L. - già sospettato di aver dato fuoco ad alcune auto nella città di origine nel gennaio 2015, con precedenti per lesioni, percosse, violenza privata, violazione di domicilio, guida in stato di ebbrezza alcolica, fuga a seguito di sinistro stradale con lesioni - è stato individuato e fermato con la collaborazione della Polizia di Grosseto.

Dalle indagini sono emersi ulteriori elementi a carico del P.L., che durante quella folle notte fu immortalato da alcune telecamere del centro storico aretino. Quelle immagini, insieme ad alcune testimonianze raccolte dagli inquirenti, avrebbero incastrato il 41enne. L'uomo, all'epoca disoccupato, in passato aveva lavorato nell'Aretino e aveva mantenuto una rete di contatti. Probabilmente quel 12 giugno era in città per incontrare alcuni suoi conoscenti, ma agì da solo.

L'ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari a carico dell'uomo è stata quindi emessa dal Tribunale di Grosseto ed eseguita nel pomeriggio del 24 ottobre scorso a Grosseto.

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Appiccò il fuoco ai ristoranti La Vigna e Porca Vacca: 41enne arrestato

ArezzoNotizie è in caricamento