L'imprenditore Antonio Moretti torna libero

Revocati i domiciliari, obbligo di firma tre volte a settimana

Antonio Moretti è libero: la misura degli arresti domiciliari è stata revocata. L'imprenditore, dal giorno dell'arresto, si trovava infatti confinato nella sua tenuta di Castiglion Fibocchi.

Adesso il tribunale del Riesame ha deciso per di togliere i domiciliari (misura che sarebbe comunque scaduta a maggio), ma Antonio Moretti dovrà sottoporsi all'obbligo di firma per tre volte a settimana.

L'imprenditore è difeso dai legali Mauro Messeri e Stefano Campanello.

Le accuse: autoriciclaggio da 25 milioni di euro

La revoca dei domiciliari era stata negata lo scorso marzo

Intanto il prossimo 9 aprile la Cassazione si pronuncerà sul doppio ricorso, presentato sia dal pm Marco Dioni che dalla difesa di Antonio Moretti, contro la decisione del tribunale del Riesame di Arezzo di dissequestrare una minima parte dell' "impero Moretti" finito sotto sequestro (25 milioni). 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dei quattro arresti operati dalla Guardia di Finanza lo scorso novembre, soltanto Paolo Farsetti risulta ancora colpito dalla misura cautelare dei domiciliari.

Lo yacht da un milione di euro sequestrato

L'altro yacht sotto sequestro

Un impero tra moda e vino sotto sequestro

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scuola nel caos, annullate le graduatorie dei docenti precari. Lunedì molte cattedre resteranno vuote

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Studente precipita da 6 metri il primo giorno di scuola: è grave. Sequestrata l'area

  • "Positivo al Covid e dimenticato in una stanza del pronto soccorso di Siena", la storia di un giovane padre aretino

  • Nomi, non tutti sono permessi: ecco quelli vietati dalla legge in Italia

  • Ubi in Intesa e filiali aretine a Bper, poi il dubbio Mps. Cosa ne sarà degli sportelli della città?

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento