Cronaca

Anno nuovo, ma vecchie abitudini. E via Isonzo torna ad essere una discarica

Un altro episodio di inciviltà, l'ennesimo in via Isonzo. A terra, come spesso è accaduto nel recente passato, sono stati lasciati pezzi di cartone, un materasso, elettrodomestici. Pattume ordinario - che sarebbe potuto finire facilmente in uno...

433ae299-5f0f-439d-9918-5733391ba351

Un altro episodio di inciviltà, l'ennesimo in via Isonzo. A terra, come spesso è accaduto nel recente passato, sono stati lasciati pezzi di cartone, un materasso, elettrodomestici. Pattume ordinario - che sarebbe potuto finire facilmente in uno dei secchioni dell'immondizia posizionati proprio lì accanto -, e rifiuti ingombranti che invece devono essere conferiti nelle isole ecologiche (o semplicemente fatti portare via dagli operatori di Sei Toscana, fissando un appuntamento).

E invece, ancora una volta, bisogna raccontare che la sporcizia più varia lorda il marciapiede di via Isonzo, a Saione. I responsabili, verosimilmente, resteranno impuniti. Almeno finché non prenderà corpo il progetto delle telecamere piazzate strategicamente nei punti raccolta più caldi per incastrare chi sporca.

L'ultima segnalazione in ordine di tempo era giunta lo scorso dicembre, quando - nello stesso punto - erano state lasciate sedie, panche e mobiletti.

Ma nel corso del 2017 sono state molteplici le segnalazioni, corredate da immagini, di residenti esasperati che hanno assistito al deturpamento dell'area, tra siringhe lasciate in mezzo alla carreggiata, sacchi della spazzatura abbandonati fuori dai cassonetti e rifiuti ingombranti di ogni genere (poltrone, seggiole, materassi e addirittura divani) ad intralciare il passaggio dei pedoni.

@MattiaCialini

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anno nuovo, ma vecchie abitudini. E via Isonzo torna ad essere una discarica

ArezzoNotizie è in caricamento