rotate-mobile
Mercoledì, 10 Agosto 2022
Cronaca Anghiari

Anghiari, sparita la statua in ricordo di Walter del Sere

L'appello del fratello, Santino: ''Spero che abbellisca altri giardini''

Una statua che sparisce con il fratello che lancia l'appello. Succede ad Anghiari, dove Santino Del Sere ha scritto un lungo post nella sua pagina denunciando quanto accaduto, ovvero la sparizione della struttura dedicata al fratello Walter.

Walter del Sere, scomparso nel 2007, era un giornalista, un attore, un vero e proprio animatore di mille iniziative ad Anghiari, suo paese natale, e nel resto del territorio.

Lavorava da sempre per il Comune di Anghiari. Era fra i principali animatori della Pro Anghiari, l’associazione promotrice di tante iniziative nel paese toscano, fra le quali il grande successo di “Tovaglia a quadri”, la cena-spettacolo allestita ogni estate al Poggiolino, caratteristico quartiere del centro storico anghiarese. Di “Tovaglia a quadri” Walter era uno dei pilastri: interpretava con brio e arguzia inimitabili il personaggio dell’oste, attorno al quale girava buona parte di ogni rappresentazione. Era stato corrispondente di Anghiari prima per molti anni per la redazione del Corriere di Arezzo, poi per quella de La Nazione e Tevere Tv.

295004099_10220574138919844_6550360657430844097_n-2

''Sono passati 14 anni, da quando esposi, fissando fuori dalla mia bottega, la statua in bronzo dedicata a mio fratello Walter – si legge nel post in cui ci sono anche due foto della statua - La destinazione era diversa, mi piaceva posizionarla al Poggiolino dove era nato e dove per anni era l'oste, scusate la mia partigianeria, il personaggio prevalente di Tovaglia a Quadri''.

''Forse era troppo avere una statua, anche se di piccole dimensioni in un angolo ad Anghiari, forse sicuramente era di cattivo gusto -ha scritto ancora - qualcuno invece l'ha apprezzata e se l'ha portata via, anche se era protetta sotto una impalcatura e chiusa da una scatola in legno per proteggerla dai calcinacci'' e dai lavori che sono stati effettuati nelle strutture vicino.

''Speriamo solo che abbellisca un giardino e che non venga fusa per ricavare il prezioso materiale e diventare una doccia – ha detto ironicamente Santino - Il papa Barberini, con il bronzo, ricavato dal Pantheon, ci fece fare al Bernini il baldacchino di San Pietro''. Santino conclude, in maniera molto amara: ''Penso proprio che il ladro la rivenderà per ricavare qualche lurido e misero introito: alla sua salute...''

Una notizia che ha creato sdegno e tanta commozione ad Anghiari, dove Walter viveva ed era conosciuto e dove è ancora forte il suo ricordo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anghiari, sparita la statua in ricordo di Walter del Sere

ArezzoNotizie è in caricamento