Cronaca

Ammanchi nelle casse municipali, il Comune scarica la banca tesoriere

E' stato sciolto il rapporto con la banca tesoriere del Comune di San Giovanni valdarno. Lo ha annunciato il sindaco della città del Marzocco Viligiardi. Il riferimento è alla vicenda degli ammanchi del 2013: fu proprio il primo cittadina...

san_giovanni_valdarno

E' stato sciolto il rapporto con la banca tesoriere del Comune di San Giovanni valdarno. Lo ha annunciato il sindaco della città del Marzocco Viligiardi. Il riferimento è alla vicenda degli ammanchi del 2013: fu proprio il primo cittadina valdarnese ha denunciare la mancanza di soldi dalle casse comunali: furono avviate le indagini dalla Finanza e risultarono scomparsi 172.941 euro, poi ridotti a 161.499, 48 perché in parte restituiti.

A distanza di qualche tempo, la Corte dei Conti con una sentenza del 25 marzo pubblicata lo scorso 16 novembre, condannò - oltre alla dipendente pubblica ritenuta responsabile e poi dimessasi dal proprio incarico - anche la banca convenzionata con il Comune valdarnese per i servizi di tesoreria.

Il sindaco Viligiardi ha oggi risposto a una interrogazione comunale di Lorenzo Martellini, capogruppo di Per un'altra San Giovanni-Fi, che aveva chiesto delucidazioni su eventuali provvedimenti in merito al rapporto di convenzione di Tesoreria tra il Comune di San Giovanni Valdarno e la banca convenzionata.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ammanchi nelle casse municipali, il Comune scarica la banca tesoriere

ArezzoNotizie è in caricamento