Allarme bomba: evacuate le Poste centrali. Ma nel pacco c'è del pane

La richiesta di intervento è scattata alle 8,50 circa. I vigili del fuoco di Arezzo sono accorsi sul posto per procedere alle verifiche sull'esatta natura dell'involucro

L'intero edificio è stato evacuato, via Guido Monaco è stata resa inaccessibile e a tutti i commercianti è stata raccomandata la massima cautela.

E' all'interno delle Poste Centrali che dalle 9 di questa mattina è scattato l'allarme per la presenza di un pacco sospetto abbandonato all'interno dell'edificio.

I vigili del fuoco di Arezzo sono stati i primi ad intervenire per verificare la natura dell'involucro che, secondo quanto riportato da alcuni testimoni, avrebbe una forma strana, non avrebbe alcun contrassegno postale e conterrebbe della sostanza oleosa. Una scatola di 40 x 20 priva di ogni timbro e il cui contenuto non farebbe alcun rumore. 

L'allarme, che ha fatto immediatamente pensare ad un pacco bomba, è partito poco dopo l'apertura degli sportelli quando all'interno dell'edificio si trovavano oltre agli impiegati postali, anche i primi clienti. Entrambi i piani della struttura sono stati fatti evacuare e, ai dipendenti dell'istituto bancario situato di fronte è stato consigliato di rimanere dentro al fabbricato.

Gli accertamenti hanno visto protagonisti sia i pompieri che gli agenti della polizia scientifica e squadra sopralluoghi. Presenti sul posto anche la polizia di Stato e la polizia locale di Arezzo. Il 118 invece, ha scelto di mettersi a disposizione con un'ambulanza e la Smart infermierizzata.

Alle 12.30 circa il questore di Arezzo, Fabio Salvatore Cilona, è accorso in via Guido Monaco per supervisionare in prima persona il lavoro svolto direttamente dai propri uomini e dai vigili del fuoco.

"C'è un pacco da cui escono fumo e polvere"

Sulla vicenda hanno già preso il via le indagini per risalire all'identità di colui, o colei, che ha lasciato incustodito il pacco all'interno dell'edificio.

La testimonianza

“Ci hanno detto di stare qui dentro, chiudere il portone e non affacciarsi alle finestre che danno sulla sede delle poste”.

A parlare sono i dipendenti dell'istituto bancario che raccontano queste ore di grande concitazione. 
A loro i vigili del fuoco hanno raccomandato di rimanere al sicuro all'interno dell'edificio fino al termine delle operazioni di controllo, verifica e rimozione. Una cautela che sarebbe stata consigliata a tutti i commercianti e residenti della zona.

L'arrivo degli artificieri e la scoperta: nel pacco c'è del pane

Gli artificieri, prevenienti da Pisa, sono arrivati per verificare l'effettiva natura dell'involucro attorno alle 13,40. Dopo aver eseguito uno screening con apposite apparecchiature ed escluso la presenza di materiale esplosivo all'interno della scatola, hanno deciso di aprirla. All'interno è stato trovato del pane.

(sul posto Pierpaolo Chiaro)

Ultimo aggiornamento ore 14.30

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Vigili del fuoco in lutto. Anche Arezzo piange i colleghi di Alessandria

Antonino Candido, Matteo Gastaldo e Marco Triches: i vigili del fuoco morti a Quargnento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vasco Rossi incontra Scanzi e Mastandrea: "Saluti dall'Italia, quella bella"

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Sveglia prima dell'alba e naso all'insù: ecco come non perdersi la cometa Neowise

  • Travolta dal marito in retromarcia: è in prognosi riservata

  • Un'altra vittima in moto: scontro fatale per un 61enne. Era presidente del Consorzio Agrario di Ancona

  • Il prof Caremani: "Attenzione, il virus non è più buono d'estate. E i politici diano l'esempio, vedo foto da irresponsabili"

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento