rotate-mobile
Domenica, 14 Agosto 2022
Cronaca Centro Storico / Piazza di Sant’Agostino

Aggressione nella notte in centro ad Arezzo

La vittima è un operatore della Croce Bianca di Arezzo, giunto sul posto per soccorrere una persona a terra. Ma è stato malmenato

Si è consumata un'aggressione ieri sera, domenica 5 giugno, in centro ad Arezzo. Secondo una prima ricostruzione dei fatti, un uomo sarebbe stato notato riverso a terra, apparentemente in difficoltà. Così i passanti hanno deciso di chiamare i soccorsi per poter verificare le condizioni della persona, un 35enne italiano. Erano le 21 circa.

Sul posto la centrale dell'emergenza urgenza ha indirizzato un'ambulanza della Croce Bianca di Arezzo. Ma una volta che i soccorritori sono sopraggiunti, è accaduto l'inaspettato: l'uomo a terra pareva nel frattempo essersi ripreso, benché visibilmente alterato. E d'improvviso - stando al racconto dei testimoni - si sarebbe scagliato contro il conducente del mezzo di soccorso, che aveva tentato di convincere l'uomo a sottoporsi a un controllo sanitario. Il 35enne si sarebbe avventato sull'operatore a schiaffi.

A quel punto, sono state chiamate le forze dell'ordine. L'aggressore avrebbe cercato di scappare, partendo da piazza Sant'Agostino e arrivando in piazza San Jacopo. Gli agenti della Polizia di Stato lo hanno portato in questura, identificato e denunciato per resistenza a pubblico ufficiale.

Asl: "Ennesimo episodio che evidenzia un grande disagio sociale"

L’azienda sanitaria Asl Toscana sud est ed il dipartimento emergenza urgenza esprimono la propria solidarietà al personale della Croce Bianca di Arezzo per l'aggressione subita ad Arezzo nella notte del 5 giugno nel corso di un servizio di soccorso in piazza San Jacopo. “Il personale volontario, ma altamente professionale, della Croce Bianca, come di tutte le associazioni che lavorano per l’emergenza sanitaria, svolgono un compito fondamentale per il buon funzionamento del sistema di soccorso e di emergenza/urgenza - afferma Massimo Mandò direttore del Deu della Asl - Questo, purtroppo, è l’ennesimo episodio che evidenzia un grande disagio sociale e che tutti assieme dobbiamo contrastare non solo con azioni di ordine pubblico, ma soprattutto con educazione e professionalità. Per nostra parte continueremo ad affrontare tutti gli interventi con la massima serietà, professionalità e, se possibile, serenità, nella consapevolezza che stiamo lavorando per il bene di tutti".

Il sindaco Ghinelli: "Episodio deprecabile"

“Deprecabile l'episodio di violenza gratuita subito la scorsa notte in pieno centro da alcuni volontari della Croce Bianca impegnati in un intervento di soccorso. Si è trattato di un gesto vile e inqualificabile, che non trova giustificazione alcuna. Esprimo la mia più sincera e piena solidarietà personale, e con essa quella della città tutta, agli operatori sanitari rimasti vittime della aggressione: sempre in prima linea nel soccorso, encomiabili nella dedizione con la quale conducono il loro prezioso e delicato lavoro con responsabilità e professionalità, meritano la massima attenzione affinché possano svolgere le loro funzioni in piena sicurezza. E in questo ci impegneremo”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggressione nella notte in centro ad Arezzo

ArezzoNotizie è in caricamento