rotate-mobile
Venerdì, 19 Agosto 2022
Cronaca Centro Storico / Piazza di Sant’Agostino

Aggressione agli operatori sanitari, Opi: "Gesti che meritano indignazione"

Il presidente degli infermieri di Arezzo Giovanni Grasso la prossima settimana al Senato per la campagna #rispettachitiaiuta

Dopo l'aggressione di domenica scorsa nei confronti di operatori della Croce Bianca da parte di una persona che stavano soccorrendo, in tanti hanno espresso solidarietà. Prima la Asl, poi il sindaco Alessandro Ghinelli, oggi l'Ordine delle professioni Infermieristiche. 

"La scorsa settimana abbiamo organizzato una mattinata di confronto sul tema della violenza sugli operatori sanitari, il 16 giugno saremo a Roma al Senato per presentare il nostro video e la nostra campagna #rispettachitiaiuta, ma nonostante questo gli episodi di aggressione contro i soccorritori, come abbiamo visto nel caso di Piazza Sant'Agostino, sono purtroppo sempre all'ordine del giorno".

Il presidente dell'Ordine delle Professioni Infermieristiche, Giovanni Grasso, non nasconde la sua indignazione per quanto successo e afferma anche con atti concreti la necessità di mantenere alta la guardia. "Evidentemente avere ottenuto garanzie anche sul piano legislativo contro questo tipo di reato non è per qualche sconsiderato un deterrente sufficiente. Noi continueremo la nostra opera di sensibilizzazione e sono particolarmente orgoglioso di annunciare che saremo ospitati in Parlamento proprio come esempio di buona pratica nella battaglia, prima di tutto culturale, contro certi comportamenti", conclude Giovanni Grasso.

Il violento episodio è avvenuto domenica sera in piazza Sant'Agostino. Stando ad una prima ricostruzione dei fatti, un uomo sarebbe stato notato riverso a terra: sembrava in difficoltà. Alcuni passanti hanno quindi deciso di chiamare i soccorsi per verificare le condizioni della persona, un 35enne italiano. Erano le 21 circa.

Sul posto la centrale dell'emergenza urgenza ha inviato un'ambulanza della Croce Bianca di Arezzo. Quando però i soccorritori sono sopraggiunti, l'uomo a terra pareva nel frattempo essersi ripreso, benché visibilmente alterato. All'improvviso si sarebbe scagliato contro il conducente del mezzo di soccorso, che aveva tentato di convincerlo a sottoporsi a un controllo sanitario, colpendolo con degli schiaffi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggressione agli operatori sanitari, Opi: "Gesti che meritano indignazione"

ArezzoNotizie è in caricamento