Spacca i finestrini dell'auto con una mazza e poi tenta di strappargli gli occhi: avvocato aggredito

La vicenda è stata segnalata ai carabinieri

E' accaduto lo scorso martedì pomeriggio nel piazzale di fronte ad un istituto di ribilitazione per disabili.
Preso da un'ira incontenibile, un uomo si è scagliato con una mazza di ferro contro l'auto dell'avvocato Gianni Tognazzi e poi, dopo aver spaccato tutti i finestrini del veicolo, si è rivolto verso il legale bloccandolo e cercando di infilargli le dita dentro agli occhi.

"E' stato solo grazie all'intervento di un medico e di un collega - racconta la vittima al Corriere di Arezzo - che è stato scongiurato il peggio". 

L'aggressione subita dal professionista valdarnese sarebbe stata siglata dal padre di un diversamente abile di cui l'avvocato è diventato recentemente tutore. Il babbo lo avrebbe aggredito per via di alcune possibili nuove disposizioni in merito all'affidamento del figlio.

Una storia delicata quanto complessa per la quale la discussione in tribunale è ancora tutta in atto.

Per quello che riguarda invece l'attacco subito da Tognazzi, quest'oggi verrà presentata querela presso i carabinieri i quali avranno il compito di indagare sulla vicenda. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm in arrivo: regioni chiuse e nuova divisione per colori. Cosa cambia per la Toscana

  • Toscana ancora in zona gialla? Si decide. Nuovo Dpcm: massimo 2 ospiti non conviventi in casa

  • Saturimetro: come funziona e quali sono i migliori modelli da acquistare on line

  • Banda dell'Audi bianca, è caccia aperta: le segnalazioni e la foto virale che fa sperare nell'arresto. Ma è un'altra operazione

  • Arrivati i nuovi vaccini Covid: ecco chi può accedere e come prenotarsi. Arezzo al top per somministrazioni

  • "Pettorina finta e Glock in mano, così ho capito che non erano carabinieri". Il vocale che svela i trucchi della banda dell'Audi bianca

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento