Cronaca

Aggredirono con un coltello un 42enne al termine del calcetto, la condanna del tribunale

La vicenda è accaduta ai margini di una partita che si era tenuta in una palestra di Terranuova

Sono sei i mesi che il tribunale di Arezzo ha comminato come condanna ad un padre e al suo figlio, riconosciuti colpevoli di un'aggressione con tanto di coltello ai danni di un 42enne.

I due aggressori, di origine albanese, avevano agito al termine di una partita di calcetto in una palestra di Terranuova Bracciolini. 

Nel corso della partita il 42enne, suo connazionale, aveva involontarimante colpito al volto il ragazzo di 28 anni. E' stato proprio quest'ultimo a chiedere al padre di intervenire. Alla fine della partita si sono messi alla ricerca dell'uomo e quando lo hanno rintracciato, il padre gli ha sferrato una coltellata, mentre il figlio lo ha preso a calci e pugni mentre si trovava a terra. 

I due aggressori sono stati condannati dal giudice Ada Grignani per le lesioni provocate al quarantenne. L'accusa è stata sostenuta dal pm Bernardo Albergotti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggredirono con un coltello un 42enne al termine del calcetto, la condanna del tribunale

ArezzoNotizie è in caricamento