Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca

Aggredì capotreno e capostazione ferendoli, mamma 28enne sottoposta a obbligo di dimora

Aveva aggredito e ferito, insieme ad una complice, una capotreno e il capostazione di Prato centrale che avevano chiesto loro di mostrare il biglietto di viaggio. Dopo un mese sono state trovate le due donne che lo scorso settembre si resero...

treno-montevarchi

Aveva aggredito e ferito, insieme ad una complice, una capotreno e il capostazione di Prato centrale che avevano chiesto loro di mostrare il biglietto di viaggio. Dopo un mese sono state trovate le due donne che lo scorso settembre si resero protagoniste del violento episodio avvenuto a bordo del treno regionale che da Firenze era diretto a Pisa. Una delle due è una 28enne di Prato residente ad Arezzo. E' mamma di tre bimbi piccoli, di 2,4, e 6 anni. Alla donna è stata notificata questa mattina dalla Polfer una misura cautelare che prevede l'obbligo di dimora nel Comune di Arezzo. L'altra donna che viaggiava con lei è stata invece denunciata solo per favoreggiamento.

La donna alla richiesta di esibire il biglietto colpì la capotreno procurandole ferite guaribili in 25 giorni. Poi, insieme alla complice si diede alla fuga lungo il binario. Sulla loro strada si fece avanti anche il capostazione: anche lui fu ferito, anche se lievemente.

Sulla vicenda ha indagato la Procura di Prato, che è arrivata a indentificare le due donne e a richiedere al gip Cautadella l'emissione di un obbligo di dimora a carico della 28enne.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggredì capotreno e capostazione ferendoli, mamma 28enne sottoposta a obbligo di dimora

ArezzoNotizie è in caricamento