Domenica, 26 Settembre 2021
Cronaca

Agenti della Polizia Municipale aggrediti in piazza Fanfani, la solidarietà di Ghinelli

Il sindaco ha espresso "vicinanza" e aggiunto che "si tratta di un atto da condannare con forza, fortunatamente senza conseguenze più gravi"

"Voglio esprimere solidarietà e piena vicinanza agli agenti che hanno subito l'aggressione in piazza Fanfani". Il sindaco Alessandro Ghinelli, tramite un messaggio sui suoi profili social, ha virtualmente abbracciato gli uomini della Polizia Municipale aggrediti ieri da un clandestino senza fissa dimora che si era rifiutato di fornire le proprie generalità.

Il 48enne si era scagliato contro gli agenti, brandendo una siringa senza capppuccio e una bottiglia di vetro rotta. Accampato nelle scale antincendio dell'edificio che ospita la scuola Cesalpino, alla fine era stato disarmato con l'utilizzo dello spray antiaggressione, ammanettato e tratto in arresto. Processato per direttissima davanti al Tribunale di Arezzo, è stato espulso dal territorio italiano

"Si tratta di un gesto di violenza gratuita che purtroppo si aggiunge a quello di piazza della Badia di due mesi fa - ha scritto Ghinelli. In questo periodo più che mai sono notizie che non vorremmo sentire, i nostri agenti sono impegnati da oltre un anno quotidianamente nel rispetto delle norme anti Covid oltre a svolgere le loro attività ordinarie. Un atto da condannare fortemente che fortunatamente non ha avuto conseguenze più gravi. L'aggressore era irregolare nel nostro territorio e senza fissa dimora, sarà prontamente espulso e rimpatriato".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Agenti della Polizia Municipale aggrediti in piazza Fanfani, la solidarietà di Ghinelli

ArezzoNotizie è in caricamento