rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022

Adolescente ustionato, le indagini: "Nessun collegamento con Tik Tok"

Il questore di Arezzo ha fatto il punto sugli accertamenti portati avanti dalla Polizia Postale in seguito all'incidente

"Non ci sarebbe un nesso tra l'incidente nel quale è rimasto ustionato un giovanissimo e le sfide su Tik Tok". Il nuovo questore di Arezzo, Maria Luisa Di Lorenzo, ha fatto il punto ieri mattina sul caso del 14enne rimasto gravemente ferito venerdì scorso. Inizialmente sembrava che l'incidente fosse avvenuto nel tentativo del ragazzino di partecipare ad una "fire challenge": gli indizi avrebbero portato in quella direzione. La Polizia di Stato, che è intervenuta sul posto mentre venivano prestati i soccorsi, ha deciso di svolgere una serie di accertamenti, compresi quelli condotti sul telefonino del giovanissimo. 

"Gli ultimi aggiornamenti - ha spiegato il questore - sono confortanti, non ci sarebbero elementi che mostrino un collegamento tra le sfide su Tik Tok e gli incidenti domestici. Questo però non significa che possiamo abbassare la guardia. Tik Tok ormai è un dilagante quindi ho assolutamente intenzione, insieme ai miei collaboratori, di concentrarsi anche su questo che è il fenomeno del momento".

L'incidente è avvenuto nel giardino dell'abitazione del 14enne. Il ragazzino era rimasto solo quando avrebbe preso una bottiglietta di alcol e dei fiammiferi e, forse per gioco, avrebbe scatenato le fiamme. Adesso il ragazzino si trova sempre al centro ustioni del Meyer, dove sta proseguendo il suo percorso di cura. Non è più in rianimazione: il momento peggiore sembra essere passato, ma per guarire avrà bisogno di tempo. 

Video popolari

Adolescente ustionato, le indagini: "Nessun collegamento con Tik Tok"

ArezzoNotizie è in caricamento