rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca

Ustionato a 14 anni, dietro all'incidente potrebbe esserci una "fire challenge" su Tik Tok

Secondo le prime ricostruzioni, il giovanissimo stava partecipando ad una una sfida online molto pericolosa quando è stato avvolto dalle fiamme

È finito in ospedale per una sfida su Tik Tok. Il giovanissimo che ieri è rimasto ustionato mentre si trovava solo tra le mura domestiche, secondo quanto riportato dall'agenzia AdnKronos e dal quotidiano La Nazione, stava per partecipare ad una sfida lanciata su TikTok. E le fiamme sarebbero deflagrate durante una diretta social. Secondo le prime ricostruzioni, il giovanissimo stava partecipando ad una "fire challenge", una sfida online molto pericolosa. Tanto da trasformarsi in dramma per il giovanissimo.  Un gioco pericoloso che si è trasformato in un dramma per il 14enne aretino, che ha riportato delle gravi ustioni e adesso si trova ricoverato all'ospedale pediatrico Meyer di Firenze.

Erano le 10,30 di venerdì mattina quando è avvenuto l'incidente nell'abitazione che si trova in località le Pietre, nella zona del Bagnoro. A prestare i soccorsi sarebbero stati dapprima i vicini, che avrebbero avvertito uno scoppio. Immediatamente sono stati avvertiti i familiari, che non erano presenti, e nel frattempo è stato attivato l'elisoccorso Pegaso con il quale il giovanissimo è stato portato all'ospedale pediatrico Meyer. Adesso il ragazzo si trova ricoverato presso la struttura fiorentina: è in gravi condizioni ma non sarebbe in pericolo di vita. In seguito alle cure dovrà restare in coma farmacologico per qualche giorno.

Secondo l'AdnKronos, il giovane avrebbe messo in atto la challenge in un momento in cui si trovava da solo in casa. Aveva alcol e fiammiferi a disposizione: ma qualcosa non è andato per il verso giusto e la bottiglietta gli sarebbe esplosa tra le mani causando importanti ustioni. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ustionato a 14 anni, dietro all'incidente potrebbe esserci una "fire challenge" su Tik Tok

ArezzoNotizie è in caricamento