Accoltellato e abbandonato al Pronto Soccorso, se la caverà con cinque giorni di prognosi

Proseguono le indagini della Squadra Mobile

Cinque giorni di prognosi per l'uomo scaricato da un'auto di fronte al Pronto Soccorso di Arezzo con una ferita al costato. Il 28enne tunisino che la notte tra il 22 e il 23 aprile arrivò al San Donato e poi fu portato all'ospedale delle Scotte, era in condizioni fortunatamente meno gravi di quanto era apparso in un primo momento. 

Notte di sangue: ferito e abbandonato di fronte al Pronto Soccorso

Il giovane, preguidicato e in passato già arrestato per spaccio e reati contro il patrimonio, era stato vittima di una aggressione feroce, al culmine della quale era stato accoltellato in un punto molto delicato tra il costato e l'ascella. 
La squadra mobile di Arezzo, diretta da Francesco Morselli, sta continuando a indagare per individuare l'aggressore. E' presumibile che chi ha sferrato il colpo appartenga allo stesso ambiente del piccolo spaccio di stupefacenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Telefonate con offese e insulti omofobi dopo la partecipazione a 4 Ristoranti": il racconto di Mariano

  • Le classifiche dalla serie C alla Terza categoria | 2019/2020

  • Schianto in moto, muore a 39 anni Thomas Lorenzetti

  • La notte di 4 Ristoranti, Borghese: "Arezzo bellissima. La sua cucina? Forte e decisa, come i suoi abitanti"

  • Insetti in casa: scutigera, perché conviene non ucciderla

  • Morto durante un giro in moto: l'amico Gamurrini ha tentato di salvarlo. Agnelli: "Sconvolti"

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento