Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca

Accoltellata dal marito, dimessa dall'ospedale potrebbe essere ascoltata dal pm. Ancora misteriosi i motivi dell'aggressione

Il marito è accusato di tentato omicidio e si trova nel carcere di Sollicciano. Possibile una perizia per capire se le ferite avrebbero potuto portare alla morte

E' stata dimessa dall'ospedale di Careggi e adesso sta bene. Nei prossimi giorni potrebbe essere ascoltata dal pm Marco Dioni e raccontare così la sua verità su quanto successo quella sera del 31 maggio, quando fu aggredita dal marito a coltellate.

La 41enne residente in Casentino ha ricevuto tutte le cure necessarie e sta meglio. Il marito, un 49enne, si trova ancora nel carcere di Sollicciano, dove è stato trasferito dopo l'arresto. Durante l'interrogatorio di garanzia si avvalse della facoltà di non rispondere: le motivazioni di quella violenta aggressione, quindi, non sono ancora emerse.

Le coltellate a collo e torace, che fortunatamente non hanno leso organi vitali, furono inferte al termine di una lite, tra le 19 e le 20 di quel lunedì. Quello che è apparso chiaro ai militari dell'Arma intervenuti sul posto è che l'aggressione sarebbe avvenuta a più riprese in varie stanze dell'abitazione dove sono state trovate numerose tracce di sangue. 

Secondo alcune indiscrezioni, riportate dal Corriere di Arezzo, il pm avrebbe intenzione di affidare una perizia medico legale sulle ferite per capire se il gesto compiuto dal 49enne avesse potuto portare alla morte della moglie. L'uomo è infatti accusato di tentato omicidio, ma il reato - in base ad una eventuale perizia - potrebbe essere derubricato a lesioni aggravate. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accoltellata dal marito, dimessa dall'ospedale potrebbe essere ascoltata dal pm. Ancora misteriosi i motivi dell'aggressione

ArezzoNotizie è in caricamento