menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Minaccia i passanti con una katana e tenta di accoltellare un poliziotto: arrestato

L'episodio è accaduto questo pomeriggio, 1° gennaio, alle porte di Arezzo. Sul posto sono intervenuti gli agenti della squadra Volanti della questura

I reati di cui dovrà rispondere vanno dal tentato omicidio, alla violenza e resistenza a pubblico ufficiale fino al porto abusivo di oggetti atti ad offendere e minacce aggravate. Sono stati gli agenti della polizia di Stato ad arrestare K.M.T, 38enne pregiudicato di origini bengalesi, al termine di un’operazione che si è consumata questo pomeriggio nei pressi di Chiani. Secondo quanto riportato dalla questura di Arezzo, l’uomo si sarebbe aggirato per le strade del paese scalzo e armato di 5 coltelli e una katana con i quali avrebbe minacciato una coppia che passeggiava tranquillamente insieme al cane. A richiedere l'intervento della polizia sono stati alcuni passanti impressionati dall'atteggiamento del 38enne. Poco dopo sul posto sono arrivate due pattuglie della squadra Volanti “opportunamente equipaggiate di giubbotto anti-proiettile, in considerazione della delicata natura dell’intervento”. L’uomo alla vista dei poliziotti è scappato verso la propria abitazione dove ha tentato di nascondersi. Ma “a seguito delle intimazioni degli agenti, è uscito di casa ed ha gettato a terra i vari coltelli in segno di resa”. A quel punto gli agenti lo hanno afferrato nel tentativo di bloccarlo ma lui, per tutta risposta, ha estratto dalle tasche dei pantaloni un altro coltello ed ha sferrato un colpo ad uno degli poliziotti riuscendo a colpirlo all’altezza dell’addome. Fortunatamente il giubbotto antiproiettile ha fermato la lama senza causare alcuna ferita al poliziotto. Bloccato e disarmato è stato arrestato per tentato omicidio, violenza e resistenza a pubblico ufficiale, porto abusivo di oggetti atti ad offendere e minacce aggravate. Al termine delle formalità di rito è stato trasferito all’interno della Casa Circondariale a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Psicodialogando

    I 7 segnali della violenza psicologica nella vita di coppia

  • Gossip Style

    Il mistero di Coco Chanel, vera influencer prima dei social

Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento