Cronaca

Monte San Savino piange la scomparsa di Stefano: "Eri una persona speciale"

Il 51enne è deceduto in un terribile incidente che si è verificato sabato sera, 8 agosto, al confine tra la provincia di Arezzo e quella di Siena

"Eri una persona semplice e speciale". Gli amici ricordano così Stefano Magi, il 51enne originario di Lucignano ma residente a Monte San Savino con la famiglia, morto in un terribile incidente stradale lo scorso sabato sera. Un evento tremendo che ha scosso profondamente tutti coloro che lo conoscevano e apprezzavano. Sposato con due figli e una passione così tanto viscerale per lo sport da portarlo in giro per l'Italia per seguire l'attività agonista di entrambi i due figli. I funerali si svolgeranno domani, martedì 11, alle 17 nella chiesa di Sant'Agostino a Monte San Savino, dove oggi sarà esposta la salma.

L'incidente e la corsa disperata al pronto soccorso

Stefano sabato 8 agosto stava viaggiando sulla sua moto, una Suzuki 650, lungo la strada che da Rapolano conduce verso il territorio aretino. Con lui in sella al bolide il figlio. Improvvisamente l'auto si è scontrata contro una Fiat Panda al bordo della quale si trovava un 24enne del posto. I mezzi sono finiti in una scarpata e i due in sella alla moto sono stati sbalzati a terra. Il conducente del veicolo è riuscito a comporre il 118 e richiedere l'intervento dei sanitari che hanno raggiunto poco dopo il luogo dell'accaduto. Disperata la corsa verso il policlinico de Le Scotte. Una fuga contro il tempo che però, purtroppo, non è riuscita a salvare la vita al 51enne. Il figlio invece, nonostante le ferite e l'importante frattura al bacino, è riuscito a salvarsi. Ancora al vaglio degli inquirenti la dinamica dei fatti. Da comprendere ci sono le ragioni che hanno causato il sinistro e le eventuali responsabilità. Il tratto di strada dove si è verificato l'incidente, l'area industriale di Sentino alle porte di Rapolano, non sarebbe nuovo scenario ad incidenti stradali. Un tracciato oggetto più volte di investimenti per gli adeguamenti riguardanti la sicurezza e l'illuminazione.

Il cordoglio di Monte San Savino e dell'Accademia Taekwondo Toscana

Sono innumerevoli i messaggi di cordoglio inviati alla famiglia attraverso sia i social che in forma privata. Tra questi c'è quello dell'Accademia Taekwondo, realtà sportiva dove i suoi figli praticavano la disciplina. "Una Brutta notizia per la nostra società sportiva Accademia taekwondo Toscana. È venuto a mancare Stefano Magi padre dei nostri atleti in un incidente stradale. Ci prenderemo cura della tua famiglia".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Monte San Savino piange la scomparsa di Stefano: "Eri una persona speciale"

ArezzoNotizie è in caricamento